Fear the Walking Dead: Recensione 2×05: Captive

Questa settimana, siamo tornati in ambiente psicologico. Fear the Walking Dead ci riserva una puntata con poca azione, molti dialoghi e piccole strategie. Questo mi ha fatto trovare l’episodio un tantino sottotono, ma comunque apprezzabile. C’eravamo lasciati con Travis e Alicia, prigionieri di Jack e la sua famiglia di psicopatici, allegria! Alicia ha come asso nella manica la sua bellezza, ma forse non è di Jack che si deve realmente preoccupare. Anche se si può dire che, per quanto riguarda Jack, è ormai partito per la tangente! Si è invaghito dii Alicia e sicuramente desiderava accoglierla nella sua famiglia.

Alicia però, non riesce proprio ad abbandonare il suo albero genealogico. Non vanta di certo i genitori dell’anno, ma sicuramente è al di sopra della psicolabile famiglia di Jack. A proposito di famiglie, a bordo dell’Abigail, Madison sembra prendere il comando! In assenza di Travis, riesce a quanto pare a dettare ordine e far funzionare quel poco di cervello che si ritrova. Strand è momentaneamente fuorigioco, dopo aver giocato a fare il pesce moto nel mare, quindi non se la sente minimante di dettare o contrastare i sopravvissuti a bordo della nave.. miracoli! Non ho mai visto quell’uomo così silenzioso, credetemi!

Tuttavia, per quanto mi riguarda, il più intelligente continua ad essere Daniel. Dimostra sempre di aver l’idea giusta, geniale e brillante, che riesce sempre a salvare il culo a tutti quanti. Madison, proprio quando riesci ad essere una leader, vieni alla fine messa in panchina, rassegnati. Anzi, forse è meglio che tieni d’occhio tuo figlio Chris. Ormai lo chiamerò il ragazzo dal grilletto facile! E parlo ovviamente di pistole vere. Chris, sappiamo tutti che Reed l’hai ucciso volentieri! Ormai sei un assassino fatto e finito, hai perso del tutto la tua umanità. Se continui così, sarai nominato sicario del gruppo. Datti un contegno!

La trama di questa seconda stagione deve ancora prendere una forma specifica, ma sembra voler intraprendere una linea tutta sua. Infatti, le persone si dimostrano losche e pericolose e gli zombie continuano a non essere il problema principale. Tuttavia, ci stiamo per avvicinare al mid-season, quindi sicuramente le amare scoperte stanno per arrivare. Ora che il gruppo è di nuovo riunito, partiranno ufficialmente per il Messico? Oppure sceglieranno un’altra rotta? Strand cambierà il suo atteggiamento? oppure continuerà a non ospitare nuove persone a bordo? Speriamo di scoprirne qualcosa di più settimana prossima!

Voto 7

[banner]

Commenti disabilitati su Fear the Walking Dead: Recensione 2×05: Captive