Recensione: “Alter Ego” di Susanne Winnacker

Cari lettori, sono ormai finite le vacanze e si torna finalmente a parlare di libri! Oggi ho in serbo per voi una recensione molto speciale, che riguarda maggiormente il mondo del thriller (ma non solo, perché questo libro è davvero un mix di generi!). Devo ovviamente ringraziare la splendida De Agostini per avermi inviato la copia cartacea di questo romanzo, grazie di cuore! Ma scopriamo insieme di quale libro sto parlando.. 

ALTER EGO DEFFFF

Titolo: Alter Ego

Autore: Susanne Winnacker

Edito da: De Agostini

Pagine: 304

Prezzo: 12,90 €

Data d’uscita: 15 Luglio 2014 

Trama: Tessa ha 16 anni e l’incredibile capacità di assumere le sembianze di chiunque tocchi. È un’allieva dell’AFE (Agenzia Forze Eccezionali), una divisione dell’FBI che addestra i giovani mutanti, affinché imparino a gestire i propri poteri e usarli nelle missioni di spionaggio. L’unicità e la versatilità del potere di Tessa la catapultano in una missione delicata prima ancora che il suo addestramento sia concluso. In Oregon, infatti, un serial killer ha strangolato tre persone, lasciando come firma una “A” incisa sull’addome. La quarta vittima, Madison Chambers, è in ospedale in fin di vita. Tessa dovrà assumerne l’identità e sostituirla, per scoprire chi è il suo assassino prima che colpisca di nuovo. Ad affiancarla c’è Alec, giovane mutante che con Tessa condivide un’infanzia dura, un’amicizia molto intensa e qualcosa di più…

La mia recensione:

tumblr_mbezxbPphr1rsg1c7o1_500

Sono rimasta piacevolmente sorpresa da “Alter Ego”. Ho dubitato fino all’ultimo se leggerlo o no, ma alla fine la mia dannata curiosità ha prevalso. Chi mi conosce lo sa, io amo i distopici, ma questo libro non può essere considerato tale. Forse in parte, perché più che altro in questo romanzo ho trovato un enigma intricato da risolvere, ed io adoro gli enigmi. Ho trovato un parziale paranormal e un dolce romance che mi ha avvolto piacevolmente, e questo mi ha certamente stupita considerando le mie aspettative iniziali. Il punto forte della narrazione è sicuramente la fluidità: il libro si legge velocemente, senza noia o descrizioni troppo approfondite. E’ vero, forse alcuni (e anch’io) si aspettavano qualche informazione di più, qualche descrizione più dettagliata, ma quando mai l’autore svela tutto subito? Questo è solo l’inizio per “Alter Ego”, che sembra essere il primo capitolo di una duologia, ma chissà se poi si espanderà! Se così non fosse, aspetterò il seguito per giudicare meglio l’intera idea di base.

Focalizziamoci però sulle vicende del libro: Tessa, la nostra protagonista, non è di certo una ragazza passa inosservata. Possiede la capacità di mutare forma e diventare la copia perfetta di chiunque altro, e questo è certamente interessante. Questo può essere un beneficio, oppure no. Insomma, avete mai pensato di condurre una vita diversa dalla vostra? Potrebbe essere elettrizzante per scappare dai propri problemi, ma allo stesso tempo potreste perdere voi stessi. La Winnacker usa un’idea di fondo buona, anche se ci riporta alla mente molti film/telefilm famosi dove i protagonisti hanno delle capacità speciali, ma per differenziarsi aggiunge un fuorché di misterioso. 

<<E come lo sai? Stai forse per mentire a un’intera famiglia? Stai per rivolgere loro il tuo sorriso, stai per ridere insieme a oro, fingendo continuamente di essere la figlia che in realtà hanno perso per sempre? Dovrai guardarli e vedere nei loro occhi la gioia di averla riavuta indietro, sapendo che è tutta una menzogna?>> Da “Alter Ego” 

tumblr_na1dzmUVYv1spnyg9o1_500

Tessa non è l’unica ad avere un dono speciale, è circondata da altri “mutanti” come lei: c’è chi legge nel pensiero, chi ha una forza fuori dal normale,ma soprattutto c’è l’amore della sua vita. Alec è il nostro ragazzo, quello che c’è in tutti i libri, quello di cui ci s’innamora a prima vista. E poi c’è Devon, il fratello gemello di Madison (Tessa si tramuterà in lei) che sicuramente conquisterà il cuore di molte di voi. Prevedo un triangolo in arrivo! 

<<Quel giorno ho capito quanto voglio proteggerti>> mormorò. <<Era la prima volta che incontravo qualcuno che mi capiva. Nessuno ci riesce come te.>> Smisi di respirare e cercai di inghiottire l’ultimo boccone di popcorn. Fu un miracolo se non mi strozzai. Quando mi guardò, per la prima volta dopo tanto tempo, vidi che i suoi occhi erano vulnerabili e indifesi. Da “Alter Ego” 

“Alter Ego” ha tutti gli elementi per essere un buon libro, contornato da misteriosi omicidi e segreti. Non analizza al 100% tutte le vicende narrate, offre però una dose di personaggi interessanti e simpatici e ci lascia con la curiosità di leggere il capitolo successivo.

Valutazione:

★★★★

Interessante!

I commenti sono chiusi.