Recensione: “Rogue” di Julie Kagawa

Cari lettori, ben ritrovati con una nuova recensione. Oggi parliamo di un argomento che amo alla follia: i draghi! Ovviamente sono racchiusi in un bellissimo libro, scritto da Julie Kagawa. Secondo capitolo della saga di Talon, un’avventura tutta nuova da scoprire! Vi ricordo che ho in precedenza recensito il primo QUI. Ringrazio ovviamente la splendida Harper Collins Italia, per avermi inviato la copia cartacea del romanzo.

Rogue-i-Ribelli-di-Talon_Titolo: Rogue

Autore: Julie Kagawa

Edito da: Harper Collins Italia

Pagine: 425

Prezzo: 16,00€

Data d’uscita: 9 Giugno 2016

Trama: Disertore. Traditore. Furfante. Ember Hill ha lasciato l’organizzazione Talon dei draghi per avere una possibilità con il drago ribelle Cobalt e la sua banda di furfanti. Ma Ember non può dimenticare il sacrificio fatto per lei dal ragazzo che l’avrebbe potuta uccidere: Garret Xavier Sebastian, un soldato dell’Ordine di cacciatori di draghi di San Giorgio, il ragazzo che l’ha salvata da un sicario di Talon, sapendo che agendo così, avrebbe firmato la sua condanna a morte. Determinata a salvare Garret dall’esecuzione, Ember deve convincere Cobalt ad aiutarla ad infiltrarsi nel quartier generale dell’Ordine. Con degli assassini che le danno la caccia e con il fratello di Ember che sta aiutando Talon a cercarla,  i furfanti trovano un alleato inaspettato in Garret e una nuova prospettiva sulla battaglia sotterranea tra Talon e San Giorgio. Una resa dei conti si sta preparando e i segreti nascosti da entrambe le parti sono sconvolgenti e letali. Presto Ember dovrà prendere una decisione: ritirarsi per combattere un altro giorno…o iniziare una guerra?

La saga di Talon è composta da:

1. Talon
2. Rogue
3. Soldier
4. Legion
5. TBA

Puoi acquistarlo qui:

La mia recensione:

Attendevo con ansia il seguito di Talon di Julie Kagawa, un libro che con un solo capitolo mi aveva già letteralmente conquistata. Certo, mi aveva lasciato qualche riserva, ma tutto sommato mi aveva incuriosito a scoprirne i segreti che custodiva. Ebbene, sono felicissima di aver realizzato un mio desiderio, perché la lettura di Rogue si è rivelata essere entusiasmante da ogni punto di vista. Mi ha convinto più del primo volume e mi ha fatto divorare letteralmente un capitolo dietro l’altro. La storia riprende proprio da dove si era interrotta nel primo libro e Ember, la nostra protagonista, si trova ad essere in fuga da Crescent Beach. Il suo cuore è parzialmente diviso tra due amori: Riley & Garrett. Chi preferisco io? E’ dura capirlo, credetemi. I pretendenti di Ember hanno entrambi il loro perché! Uno è un drago, come lei; mentre l’altro è un umano. Ember, nonostante è una di quelle protagoniste forti e mai lagnose, si ritrova in estrema difficoltà. Non solo deve affrontare i suoi sentimenti, ma deve anche combattere una delle battaglie più difficili di sempre. 

Julie Kagawa ci offre un libro pieno di dettagli, da ben quattro punti di vista diversi, permettendoci così di avere una panoramica completa della storia. Man mano i segreti di Talon stanno venendo a galla e, con essi, anche i cambi repentini di idee dei nostri protagonisti! C’è chi vuole rimanere fedele a Talon, mentre chi, vuole credere che nasconda qualcosa di losco. C’è chi ha sempre creduto che i draghi fossero una minaccia, ma forse si sbagliava. C’è chi si è ritrovato a sporcarsi le mani di sangue, ma quando c’è di mezzo la propria vita e quella dei propri famigliari? Insomma, i colpi di scena non mancano in Rogue. Un libro che riesce a rimanere avvincente, non lasciandoti mai sazio. Questa saga si sta rivelando una vera delizia, non vedo l’ora di poterne leggerne i seguiti!

Precedente Pretty Little Liars: Recensione 7x02: Bedlam Successivo Recensione: "Nel tuo respiro" di Sophie Jackson