Recensione: “Un’estate contro” di Katie McGarry

Cari lettori, eccomi con una nuova recensione! Oggi torniamo a parlare della splendida Katie McGarry, che ci ha deliziato più di una volta con la sua splendida scrittura. Echo e Noah sono tornati per una nuova ed entusiasmante avventura, che non potrete lasciarvi sfuggire. Un ringraziamento va alla splendida De Agostini, per avermi inviato una copia cartacea del romanzo.

Vi ricordo le recensioni collegate alla saga di Pushing the Limits:

–  “Oltre i Limiti” di Katie McGarry

– “Complice la notte” di Katie McGarry

– “Scommessa d’amore” di Katie McGarry

un'estate controTitolo: Un’estate contro

Autore: Katie McGarry

Edito da: De Agostini

Pagine: 516

Prezzo: 14,90€

Data d’uscita: 9 Giugno 2015

Trama: Sono passati due mesi da quando Echo e Noah hanno deciso di lasciarsi tutto alle spalle e partire per un viaggio. Un viaggio pieno di sogni e di speranze, lungo un’estate. Prima di partire Echo si era prefissata due obiettivi. Primo: dimostrare a tutti di avere un vero, inconfondibile talento per l’arte. Secondo: esplorare sotto ogni aspetto la relazione con Noah. Ma entrambi i propositi si sono presto rivelati più difficili del previsto. E ora, a una settimana dalla fine della vacanza, Echo non si sente affatto cambiata: è ancora la stessa ragazza insicura e tormentata di sempre. Anche Noah aveva un sogno da realizzare durante l’estate: diventare l’uomo perfetto per Echo. Per riuscirci era pronto a tutto, anche a mettere fine alla fama di cattivo ragazzo. Ma l’incontro con Mia, una sua ex convinta che la storia con Echo sia solo una parentesi momentanea, mette a dura prova tutte le sue buone intenzioni… L’amore e la fiducia basteranno ai due ragazzi per superare le nuove prove che li aspettano?

Puoi acquistarlo qui:

La serie Pushing the Limits è composta da:

1. Pushing the Limits (Oltre i Limiti)

1.1 Crossing the Line (Complice la notte)

1.5 Breaking the Rules (Un’estate contro)

2. Dare You To (Scommessa d’amore)

3. Crash into You

4. Take Me On

5. Chasing Impossible

La mia recensione:

Ho letteralmente amato Oltre i limiti, quindi ero impaziente fino al midollo di poter leggere ancora una volta di questi due splendidi protagonisti. Echo e Noah mi sono mancati, anche se li avevamo lasciati in una sorta di perfezione. Quasi non era necessario un continuo alla loro storia, perché alla fin fine abbiamo vissuto con loro ogni tipo di sofferenza possibile. Però la vita si sa, pone sempre nuove sfide, soprattutto a due sopravvissuti come Echo e Noah. Un’estate contro riparte proprio dalla fine di Oltre i limiti, immergendoci così in un viaggio on the road. A essere sincera, questo libro mi ha un po’ delusa. Ho ritrovato sì quelle splendide emozioni del primo libro, tuttavia l’autrice con questo “sequel” si è dilungata troppo. Noah si conferma lo splendido ragazzo di sempre, il perfetto ragazzo dei sogni. Lui c’è sempre per Echo e non ha intenzione di lasciarla andare. Non importa quante insidie e complicazioni troveranno sulla via, lui vuole dimostrarle quanto è importante per lui. Echo d’altro canto, è una complessata vivente. Conserva le sue ferite non solo sulle braccia, ma anche nel suo cuore. Echo dovrà affrontare il suo futuro, con o senza l’amore della sua vita. La paura è sovrana in entrambi, ma Echo e Noah dovranno sconfiggerla. Tra i battiti del nostro cuore, colmi d’emozione, Echo e Noah non smettono mai di assaporarsi. Ci regalano – anche questa volta – momenti indimenticabili e dolcissimi, che faranno sospirare le più romantiche.

<<Fu un bacio languido che mi paralizzò il cuore.. quando riprese a battere, non lo fece a un ritmo normale. Era il tipo di bacio capace di scacciare via ogni paura e che mi spingeva a inclinare la testa, pregando silenziosamente per avere di più.>> Da Un’estate contro.

Cosa non mi ha convinto allora di Un’estate contro? Niente di drammatico, tranquilli. La scrittura della McGarry si conferma facile e veloce da leggere, regalandoci ancora una volta entrambi i punti di vista dei due nostri protagonisti. Tuttavia, la trama incappa in schemi troppo scontati. Questa non l’ha resa meno piacevole, ma semplicemente meno memorabile. Oltre i limiti viene ricordato per la sua storia indelebile, che forse a mio avviso doveva restare univoca. Non nego che mi abbia fatto piacere trascorrere alcune ore con Noah Hutchins, diavolo è talmente sexy! Sinceramente però, speravo in un pizzico di originalità in più. Un’estate contro vi farà comunque vivere momenti di tristezza, felicità, tenerezza e dolcezza, quindi non abbattetevi.

Precedente Pretty Little Liars: Recensione 6x04: Don't Look Now Successivo Recensione: "Ti prego perdonami" di Melissa Hill