Recensione: “Cronache Lunari (SAGA)” di Marissa Meyer

Recensione: “Cronache Lunari (SAGA)” di Marissa Meyer

Cari lettori, ben ritrovati sul blog per parlare di libri. Negli ultimi giorni, mi sono dedicata all’ultimo romanzo della saga di Marissa Meyer, Winter. Un romanzo bellissimo, come tutti gli altri tre. Ho quindi ben pensato, di ideare una recensione complessiva per i quattro libri della serie Cronache Lunari. In primo luogo, vediamo da quali meraviglie è composta questa quadrilogia, dopodiché ci dedicheremo alla recensione. 

La saga The Lunar Chronicles è composta da:
1. Cinder
2. Scarlet
3. Cress
4. Winter

Titolo: Cinder. Cronache lunari

Autore: Marissa Meyer

Edito da: Mondadori

Pagine: 394

Prezzo: 17,00€

Data d’uscita: 13 Marzo 2012

Trama: Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole. Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni? Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall’orribile epidemia che lo devasta. Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un’inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato.

Puoi acquistarlo qui:


Titolo: 
Scarlet. Cronache lunari

Autore: Marissa Meyer

Edito da: Mondadori

Pagine: 427

Prezzo: 17,00€

Data d’uscita: 30 Aprile 2013

Trama: Anno 126, Terza Era. Androidi e umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Cinder, giovane cyborg e legittima erede al trono lunare, evade dalla prigione in cui è stata rinchiusa per partire alla volta di Parigi, alla ricerca della donna che in passato l’ha nascosta dalla malvagia Regina Levana. Il suo destino si intreccia a quello di Scarlet, giovane contadina francese costretta ad abbandonare la sua fattoria per ritrovare la nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Insieme, con l’aiuto dell’ambiguo Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e dell’affascinante cadetto Carswell Thorne, Scarlet e Cinder scopriranno di dover combattere un nemico comune: la Regina Levana, pronta a scatenare la guerra per indurre il principe Kai a sposarla e affermare la supremazia dei Lunari sulla Terra. Vigilata da una luna ostile e minacciosa, Scarlet, moderna Cappuccetto Rosso, dovrà attraversare una città insidiosa come il profondo del bosco, e scoprire se dietro il conturbante Wolf si nasconde un alleato… o un predatore.

Puoi acquistarlo qui:

Titolo: Cress. Cronache lunari

Autore: Marissa Meyer

Edito da: Mondadori

Pagine: 446

Prezzo: 19,00€

Data d’uscita: 26 Aprile 2016

Trama: Cress ha solo sedici anni e per gran parte della sua vita ha vissuto prigioniera o, come preferisce dire lei, “damigella in difficoltà” su un satellite in orbita nello spazio, dove gli unici contatti con l’esterno sono avvenuti tramite Internet. Ed è proprio attraverso la Rete che viene contattata dalla Rampion, la nave spaziale del capitano Carswell Thorne, sulla quale viaggiano anche Cinder, Scarlet e Wolf. Cress, infatti, negli anni di isolamento forzato è diventata una hacker eccezionale, e proprio per questo motivo pare l’unica speranza per mettere in atto il piano di Cinder e sconfiggere una volta per tutte la regina Levana e il suo terribile esercito prima che invadano la Terra. Per farlo, però, Cinder e i suoi devono prima di tutto liberare Cress. Peccato che, una volta approdati sul satellite in cui è imprigionata, il piano non vada esattamente come previsto… Dopo “Cinder” e “Scarlet”, Marissa Meyer ci regala il terzo romanzo della saga delle “Cronache lunari”, dove i colpi di scena si succedono in un mix di azione, humour e romanticismo.

Puoi acquistarlo qui:

Titolo: Winter. Cronache lunari

Autore: Marissa Meyer

Edito da: Mondadori

Pagine: 655

Prezzo: 20,00€

Data d’uscita: 20 Giugno 2017

Trama: La giovane principessa Winter è molto amata dal suo popolo per la sua grazia e la sua gentilezza. E, nonostante le cicatrici che ne deturpano il volto, è considerata uno splendore dai Lunari, anche più della regina Le-vana, la sua matrigna. Winter, poi, disprezza la sovrana con tutta se stessa, anche perché sa che la donna non approverà mai i suoi sentimenti per il bel Jacin, amico d’infanzia nonché guardia del palazzo. Ma Winter non è la fragile creatura che Levana pensa che sia. Infatti, la ragazza ha l’occasione di privarla del suo potere. E ora, grazie all’aiuto della cyborg Cinder e delle sue alleate, le viene offerta la possibilità concreta di dare inizio a una rivoluzione che rovesci la sovrana e ponga fine così alla guerra che infuria ormai da tanti, troppi anni. Riusciranno Cinder, Scarlet, Cress e Winter a sconfiggere Levana e a trovare ognuna il proprio lieto fine? In questo ultimo volume delle “Cronache lunari”, Marissa Meyer costruisce un finale mozzafiato che di certo non deluderà i tanti fan della serie.

Puoi acquistarlo qui:

La mia recensione:

Marissa Meyer con The Lunar Chronicles, ha sicuramente ideato una saga splendida. Una giusta rivisitazione delle fiabe che noi tutti amiamo. Cominciando da Cinder, il primo libro della quadrilogia. La Meyer ha creato una Cindarella in chiave del tutto moderna. Ci troviamo in un mondo futuristico, dove Cinder, una povera cybor, viene adottata da un brav’uomo. Successivamente, si ritroverà a lavorare per il principe Kaito, l’erede dell’imperatore del Commowealth. Kaito deve fronteggiare la tirannia di Levana, sovrana della luna che brama il trono d’imperatrice. Da qui, nasceranno le vicende che daranno luce a una delle saghe più belle di tutti i tempi.

Scarlet infatti, prosegue la narrazione trasportandoci nelle vicende di Cappuccetto Rosso! Scarlet, mentre è alla ricerca della propria nonna, viene a conoscenza di un bellissimo giovanotto: Wolf. Wolf in passato, era a capo di un gruppo terroristico che mirava a ritrovare la principessa Selena, vera erede del trono lunare. Inizia a girarvi la testa, non è vero? Ebbene si, alla fine tutto ruota in modo che le nostre quattro protagoniste si incontrino. Selene infatti, è l’unica speranza per distruggere la futura imperatrice Levana. Personaggio altamente rompicoglioni, se proprio vogliamo dirlo.. (n.d.r) Tuttavia, tutta ci porta poi al terzo libro, per far così la conoscenza di Cress.

Cress, la nostra Raperonzolo. In questo retelling, la nostra Cress è un hacker micidiale, fulcro essenziale per l’eliminazione totale di Levana. Prima però, deve essere liberata dalla sua prigionia. Si trova infatti su un satellite e Cinder dovrà correre a salvarla. Il piano però, non avrà l’effetto che tanto sperava. Ma stai tranquilla Cinder, Cress è quella che mi piace di meno in questa saga, quindi potresti lasciarla anche dove si trova. Okay, nemmeno Cinder è tra le mie preferite se proprio vogliamo dirlo, infatti l’unica ad essere entrata nel mio cuore è Scarlet.

La quadrilogia si conclude con la storia di Winter, la nostra Biancaneve. Winter non ha di certo un ruolo invidiabile, considerando si trova imparentata con la perfida Regina Levana. Nonostante sia la sua figliastra, non ha niente in comune con lei. L’ultimo libro della saga, serve appunto a stipulare una sorta di resa dei conti. La Regina Levana verrà definitivamente sconfitta? Le nostre quattro ragazze si ritroveranno a combatterla insieme? Diciamo che i colpi di scena non mancheranno. The Lunar Chronicles crea un mondo irripetibile, con un’originalità fantastica. La scrittrice, nei quattro romanzi, pone Cinder come una protagonista rispetto alle altre, tuttavia ognuna di loro avrà un ruolo assai importante per il trono lunare. Questa saga è entrata definitivamente nel mio cuore, non vi pentirete a cominciarla.

Precedente Voldemort – Origins of the Heir: un fanfilm tutto da scoprire Successivo The End of The Fucking World: Recensione della prima stagione