#TwoYearsWithoutCory

#TwoYearsWithoutCory

Cory Monteith si definiva su twitter come uno “alto, strano, canadese, attore, batterista, una persona”. Per Lea Michelle e i suoi colleghi era un cantante, un fidanzato, un amico, un sorriso bellissimo. Per noi era Finn Hudson, un ragazzo un po’ goffo, sincero, un trascinatore, un leader. In tutta la storia dei telefilm, mai e ripeto mai, senza dubbio, c’è stato un episodio commemorativo più toccante e triste de “Il quarterback”, perché nell’episodio 5×03 non solo si è detto addio a Finn, ma più di tutto si è detto addio a Cory e questo era palpabile. La commozione era reale e traspariva. E’ stata l’opportunità anche per tutti i fan di salutare Cory per un’ultima volta. Oggi ricade il secondo anniversario della morte di Cory, così ho voluto condividere con voi alcune delle più belle esibizioni di Cory al Glee. E’ un modo per ricordare lui, così come per ricordare Finn, senza pensare all’orribile momento della separazione, ma pensando alle risate, alla gioia e alla positività che il personaggio e l’attore, innanzitutto, ci ha trasmesso.

Per scrivere questo, mi sono ispirata alle parole che Lea Michelle ha scritto oggi su Instagram e Twitter, volendo come sempre ricordare Cory in modo speciale, con un’eleganza senza pari.

https://twitter.com/msleamichele/status/620593668928352256/photo/1

1) La prima esibizione di Finn al Glee è sicuramente una delle più indimenticabili in assoluto, per qualunque fan della serie. E’ il momento esatto in cui tutto è cominciato, il momento in cui abbiamo capito che “essere parte di qualcosa di speciale, ti rende speciale”: Don’t stop believing

2) Questa è una scelta egoista, lo ammetto. E’ da sempre il mio pezzo preferito cantato da Finn a Rachel, quindi ho voluto inserirlo. E’ stato un punto di svolta non solo nella loro storia, ma nella personalità di Finn, che ha accettato di esporsi e ha avuto il coraggio di dichiararsi. 

3) La canzone che Finn dedica a Kurt il giorno del matrimonio dei loro genitori. L’indimenticabile episodio in cui sono nati i Furt, in cui è nato un sentimento di fratellanza e di accettazione.

4) L’ultimo duetto Finchel. Già piango. Devo aggiungere altro? We’ve got tonight

5) Il più bel duetto Finchel. La chimica tra Finn e Rachel era pazzesca perché lo era tra Cory e Lea. Il bacio finale è stata la ciliegina sulla torta.

6) Una delle pochissime canzoni che Finn ha potuto cantare da solo. Una canzone che è quasi come una rivelazione per lui. Incredibile che Cory non avesse mai cantato prima di Glee. Puro talento.

7) La proposta di matrimonio che Finn fa a Rachel, questa volta tramite una canzone, che è il modo migliore se fai parte di un Glee club. Dolcissimo.

8) Un’altra dedica di Finn a Kurt. Una delle canzoni più personali che Finn abbia mai cantato.

9) “Break a leg” “I love you”. Così tanto per gradire e spezzarci ancora di più il cuore con un altro, l’ennesimo, duetto Finchel.

10) L’ultima esibizione di Finn. L’ultima esibizione di Cory. Sempre la stessa canzone, come un cerchio che si chiude. In qualche modo è sembrato giusto che, fra tutte le canzoni, la sua ultima fosse proprio questa e non un’altra.

E siccome non abbiamo già pianto abbastanza, vi lascio anche il video della canzone che Lea ha scritto e cantato per Cory. E’ una canzone semplice, ma estremamente toccante. Lea ha voluto, in qualche modo, condividere parte del suo dolore, ha voluto condividere qualcosa di molto intimo: le ultime parole che Cory le ha detto. Questo è il video di If you say so, se non lo avete visto, fatelo, perché la canzone è stupenda e fa venire la pelle d’oca, ad ogni ascolto.

Spero che questo pezzo vi sia piaciuto e vi abbia ricordato quanto talento e quanta gioia c’era in questo ragazzo, che tragicamente ha perso la sua battaglia, troppo presto. Cory ci manchi.

A presto, Fede.