The Mandalorian: Recensione da Baby Yoda

Finalmente Star Wars è riuscito a produrre qualcosa di veramente bello. The Mandalorian è una serie che fa indubbiamente centro, grazie alla presenza di Baby Yoda. É lui il vero protagonista della serie, che riesce a svolgere il 99% del lavoro e a bucare completamente lo schermo. Ad ogni modo, possiamo definire The Mandalorian una mini serie da otto episodi, in cui in ognuno di loro riesce a raccontarci un nuovo pezzettino di storia e a lasciarci col fiato letteralmente sospeso. Le vicende si svolgono alcuni anni dopo Il ritorno dello Jedi, dove l’impero tenta di sopravvivere dopo la disfatta di Jabba e il ritorno della Repubblica. Il Mandaloriano è sicuramente il mistero principale in cui ruota l’intera serie: chi è veramente, qual è la sua faccia e soprattutto, riuscirà ad essere un protagonista degno di questa serie?

Per quanto mi riguarda si, ci riesce. Accompagnato da affidati alleati e incontrando qualche immancabile droide sulla sua lunga via. Il suo mestiere da cacciatore di taglie, lo farà in realtà diventare poi un vero e proprio padre, che tenda di prendersi cura del proprio piccolo. Ormai da tutti è stato soprannominato Baby Yoda, ma in realtà non sappiamo il suo vero nome. Anche lui ha ovviamente poteri incredibili, ma quello che riesce a conquistarti davvero, sono i suoi grandi occhioni e la sua tenerezza inaudita. Alla fin fine, in tutti gli otto episodi, non vedi l’ora che lo inquadrino, sempre pronto a conquistarti con una nuova meme che poi uscirà sul web.

Come ho già detto a inizio recensione, è lui il punto forte della serie stessa, tuttavia The Mandalorian riesce anche ad offrirci una trama di un certo livello. Quello che forse manca, sono appunto le spade laser e le loro immancabili lotte, ma da quello che si evince nel finale dell’ottavo episodio, nella seconda stagione ne vedremo sicuramente delle belle. I dialoghi se vogliamo proprio dirlo sono alquanto scarni e forse peccano di umorismo, sostituito invece da interminabili colonne sonore. Questo è un aspetto sicuramente da migliorare, tuttavia nessuno degli episodi riesce ad annoiare o ad essere fine a se stesso. Anzi, ogni episodio è riuscito a lasciarmi letteralmente qualcosa, facendomi alla fin fine amare questa serie.

Ho grandi aspettative per la seconda stagione e non vedo l’ora di scoprire di più sul Mandaloriano e Baby Yoda stesso. Gli elementi su cui si potrà lavorare, sono ovviamente molteplici. Speriamo non rovinino il tutto con qualche cazzata delle loro. In conclusione, mi sento di consigliarvi questo telefilm anche al di fuori della saga di Star Wars stessa. Bastano veramente due elementi per riuscire a comprendere quel poco di collegamento che c’è con la saga cinematografica. Quindi non temete, non serve poi vedere cose esterne di Star Wars, a meno che voi lo vogliate davvero! Non vi resta che dirmi cosa ne pensate invece voi di questo nuovo e grande universo!

Voto 8