The Fosters: Recensione 3×06: It’s My Party

The Fosters: Recensione 3×06: It’s My Party

Il nuovo episodio di The Fosters, come saprete, ha come centro dell’azione il compleanno di Callie. Questo compleanno però riserva alla ragazza più di una sorpresa e ovviamente non mi riferisco solo alla festa organizzata da Jude. Le vicende in casa si stanno facendo più interessanti e i problemi per Callie, ma non solo, si stanno accumulando. Vedremo come tutti impareranno a convivere con le proprie scelte, per ora c’è solo tanta carne al fuoco. Ora però, bando alle ciance e andiamo a vedere che voti ho dato ai nostri personaggi…let’s start!

Callie: voto 6. E’ il suo compleanno e, a detta di Jude, un tempo adorava questa ricorrenza, mentre ora sembra non gradire troppo il regalo fattole dal fratello. Onestamente non capisco tutto questo risentimento per Wyatt. Insomma, ha ragione lui quando dice che è stato sempre preso in giro da lei. Il poveretto ha fatto di tutto per lei, era praticamente uno zerbino, ma a lei interessava solo come chiodo scaccia chiodo per dimenticare Brandon. E ora, dopo avergli più e più volte spezzato il cuore, avanza delle pretese su di lui? Certo, non mi aspettavo che sprizzasse gioia da tutti i pori, ma non credo che porterà rancore verso Mariana a lungo. Il bacio con AJ, d’altro canto, era nell’aria. Lo sapevo che sarebbe arrivato, ma presto ne arriveranno anche le conseguenze. Dev’essere il fascino dei fratelli affidatari.

Mariana: voto 7. Ovviamente ha sbagliato a non dire subito la verità a Callie, perché adesso la situazione sembra molto più grande di quanto non sia in realtà. L’idea di regalare i soldi a Callie è sicuramente una manifestazione del suo senso di colpa. Quando ha visto Wyatt alla festa è sbiancata, come c’era da aspettarsi. Pensa che uscire con Wyatt, le eviterà di rivelare la scomoda verità che la tormenta, ma Mariana dovrà affrontare ciò che ha fatto. Infatti quando Wyatt dice la verità a Callie, anche Mariana dice la verità a se stessa e cioè che stare con Wyatt sarebbe stato un modo per non definirsi una ragazza facile, una di quelle che perdono la verginità con uno qualunque. A quanto pare, la persona a cui più di tutti Mariana deve chiedere scusa è se stessa.

Brandon: voto 6. L’idea di allearsi con Sophia non è stata una mossa intelligente, ma di certo questo non ci stupisce più di tanto, visto che ultimamente Brandon sta collezionando pessime decisioni. Il vero motivo per cui Brandon non si fida di AJ è che vuole sbarazzarsi di lui, perché è geloso di Callie. Brandon prende il telefono di AJ di nascosto e in un attimo passa dalla parte della ragione a quella del torto. Tipico di Brandon. La rissa è stata un momento veramente penoso, ma ha dato l’opportunità a Brandon di confrontarsi col padre, che è l’altra persona che AJ gli sta lentamente portando via. Insomma Brandon in questa stagione sta provando come sentimento predominante la gelosia. Spero che la sua storia si evolva in modo più positivo.

Stef: voto 8. Non è molto d’accordo con la terapia di coppia e ancora non si fida. Ovviamente teme che questa situazione possa allontanarle invece che avvicinarle. Forse come moglie e partner non è il massimo, ma devo ammettere che come mamma la adoro. Nella coppia, come avrete capito ormai, io preferisco Stef. Mi è piaciuto molto come è stato usata la storia di Sophia, per spiegare un po’ il punto di vista dei figli di genitori separati. Questo show non si risparmia nessun argomento scottante praticamente. Ho anche apprezzato le scuse che ha porto al padre di Callie. Veramente molto matura, come sempre.

Jude: voto 9. Al piccolo Jude, ormai più alto di sua sorella, va solo una menzione d’onore. Purtroppo in questi ultimi episodio i Jonnor si sono visti poco o nulla, eppure anche per quelle poche scene Jude è riuscito ad essere il più adorabile. Se ci fosse un premio per il personaggio più tenero, vincerebbe lui, a mani basse. Speriamo di vederlo un po’ più protagonista prossimamente.

Nel complesso, mi aspettavo un episodio un po’ più movimentato. Ho apprezzato la presenza delle ragazze della girls united, del padre di Callie e di Sophia, ma, a parte questo, la puntata è stata abbastanza statica. Non sono stati trattati chissà quali argomenti e la trama è avanzata di poco. Sarà che ormai questo show mi ha abituata troppo bene, quindi quando ci sono queste puntate medi, se così le vogliamo chiamare, ci resto male. Il mio voto all’episodio è 7, perché anche se non è stato uno dei migliori, è stato comunque un episodio molto piacevole e scorrevole, senza momenti particolarmente noiosi. Inoltre è stato bello vedere Callie spensierata, anche se solo per un momento. Spero che la mia recensione vi sia piaciuta.

A presto, Fede.