Pretty Little Liars: Recensione 6×17: We’ve All Got Baggage

Cara Marlene, ti scrivo questa lettera per dirti quanto sei trash e inutile. Anche questa settimana mi hai rivelato così tante cose che non so da dove iniziare. Aria, da guru della moda, ha deciso di travestirsi da officiante. Nei momenti di pausa non manca ad indossare una maglietta rosa piena di pizza, giusto per farmi venire fame. A pranzo (un panino) con il padre, ricorda di avere un fratello, che continua a restare a Beacon Hills. E, non contenta di non occupare appieno il suo tempo, decide anche di essere una scrittrice al posto di quello sfaticato di Ezra. Un Ezra stanco, disattento, che si lascia sfuggire con Liam il passato scabroso con Aria. Tranquillo Liam, niente di cui essere gelosi, solamente una delle ship più gettonate di PLL.

Nel frattempo Emilio si ritrova a fronteggiare qualcuno con la zucchina, non ci sono più le fagiane d’oggi! Prende il posto di Hanna e viene quasi investita, creando una scena super rivista in questi schemi e, come se non bastasse, decide anche di avventurarsi nei boschi. Ci mancavano le tue escursioni, dove la ricezione telefonica è solamente una cosa in più. Non ci è dato sapere il perché di questa gita, ma sicuramente voleva allenare i suoi polpacci per Alison. Questo ovviamente prima di scoprire il suo imminente matrimonio, totalmente no sense ai fini della trama. Vedo già le Emison rivoltarsi nella tomba!

SarAcca continua la sua fuga silenziosa alla ricerca delle docce, mentre Bob l’aggiustatutto ritorna in campo per riparare l’improbabile. Solamente lui poteva sistemare il buco di Narnia in ventiquattro ore. Il nostro cattivo invece, continua a cambiare la tenuta di lavoro. Da Nonno approvato, a donna delle pulizie. Ti prego, facci felici e regalaci la versione della nonna. Almeno c’è qualcosa di interessante da vedere. Tanto ormai questo -A team è così infinito, che è peggio di qualsiasi altra lista esistente al mondo. A detta del nostro Emilio, sono ben due le persone che danno la caccia alle liars.. dovrei forse ricordarti la quindicina di persone precedenti?

Un po’ come l’insistenza nel sospettare Melissa, per un trolley rotto. Ma avete notato che continuano a sospettare le stesse persone di sempre, nello stesso ordine? Vi giuro che pretendo la battuta d’entrata di Melissa alla “Ti volevo proteggere”. E’ talmente ridicolo continuare a tirarla in mezzo, che ormai non mi sorprendo più di nulla. Ma a condire tutto questo no-sense, ci pensa il matrimonio di Byron & Ella, disapprovato in tutto e per tutto dal nostro Leo di Charmed! Ahh, ve li ricordate i matrimoni ai tempi dei demoni? Tutt’altro a che vedere con quelli ufficializzati dal guru della moda, non c’è che dire. 

Come d’altronde non c’è niente da dire su questo episodio, in quanto ha portato avanti la trama di un millesimo, se proprio vogliamo essere buoni. E mancano tre episodi al season finale, rendiamoci conto! Ce la farà Marlane a farmi un episodio interessante entro la 6×20? Io non ci giurerei. Un po’ come vedere veramente la felicità negli occhi di Hanna, all’idea dell’imminente matrimonio. Col cazzo che sposerai Jordan, tu sei perfetta solo con Caleb, capiscila.

Voto: Utile quanto il riciclo del vestito di Ella/Alison

P.s. Voglio la maglietta con le pizze!

Alison riuscirà a sposarsi?

View Results

Loading ... Loading ...

[banner]

Commenti disabilitati su Pretty Little Liars: Recensione 6×17: We’ve All Got Baggage