Quando si tratta di Lauren Oliver non posso mancare, soprattutto se si tratta di qualcuno dei suoi libri. Tra i più indimenticabili, ricorderete certamente Prima di Domani (diventato poi un film) e Before I Fall, libro che ancora oggi è nel mio cuore. Tuttavia, Panic, non è ancora tra le mie letture, nonostante provai a leggerlo tantissimi anni fa, ma poi non ne ebbi la possibilità. Ecco quindi l’occasione giusta per scoprire questa storia un po’ diversa, nonostante qualche clichè e riferimento non casuale all’occhio più attento. Grazie ad Amazon Prime, ci troviamo a scoprire una stagione di dieci episodi, in cui il Panico è appunto il protagonista di un gioco macabro.

Un gioco in cui la vostra vita potrebbe essere in pericolo, oppure no? I giudici del gioco giocheranno con le vostre paure, i vostri più inconfessabili timori. Ma in realtà, molteplici volte, sarà orchestrato con meno pericolo di quanto si possa immaginare.

Panic mette in palio cinquantamila dollari, che farebbero gola a molti di noi. Heather non può lasciarsi scappare l’occasione, soprattutto con una madre non molto presente e una sorella da accudire da sola. Heather incappa un po’ in un Hunger Games, dove però non si deve uccidere nessuno. Beh, qualche morto sicuramente c’è stato negli anni precedenti a Panic, ma legato alle scelte dei singoli interessati. La serie offrirà infatti svariati colpi di scena inaspettati e una ship di tutto rispetto. Panic può essere considerato uno Young Adult coi fiocchi, coronato però da una trama un pochino thriller. Infatti è un godibilissimo telefilm, che farà crescere i protagonisti anche nelle scelte che sono costretti a compiere.

Nonostante si classifichi in qualcosa di non indimenticabile, Panic è riuscito comunque a intrattenermi. La trama thriller per l’appunto è molto interessante e intricata. Se siete alla ricerca di un telefilm un po’ diverso, leggero e con qualche colpo di scena, Panic farà sicuramente al caso vostro. Poi diciamocelo, è anche bello potersi mettere nei panni dei nostri protagonisti, che sono costretti ad affrontare le loro paure. Voi ci riuscireste? Ecco, anche la schematica del gioco ha quel qualcosa di interessante, dettata si da dei cliché, ma ammessi comunque dal telefilm stesso nella durata dei dieci episodi. Fatemi sapere cosa ne pensate.

Voto 7.5

1 Commento

1 Commento su Panic (Amazon Video): Recensione

I Commenti sono chiusi.