Grey’s Anatomy: Recensione 12×17: I Wear The Face

Per i miei Japril, mai una gioia. Dopo il comportamento vergognoso di Catherine, April riesce a commettere uno dei suoi più gravi errori. Non me lo aspettavo da April, sono sincera. Pensavo almeno un beneficio del dubbio nei confronti di Jackson, invece nulla, è partita letteralmente in quarta. Cara April, questa volta hai toppato. Catherine ha sicuramente sbagliato, ma Richard l’ha riportata sulla retta via. Solamente per i suoi trascorsi, non vuol dire che i nostri Japril ricadano nei tuoi stessi errori. Mi è piaciuto come Richard e Catherine abbiano animato l’episodio, con i loro battibecchi, ma l’ho trovato più un contorno a tutta la questione.

Quelli che dovrebbero affrontarsi, sono proprio Jackson & April. Invece nulla, addirittura l’ordinanza restrittiva! Come faranno a tornare insieme, di questo passo? Ma passiamo all’argomento secondario dell’episodio: Penny/Steph. Penny, dolce Penny. Se prima tutti ti odiavano, ora tutti ti amano. Chi se lo sarebbe mai aspettato? Ora che hai vinto la borsa di studio, sarai costretta ad andartene? A noi fa solo piacere, credimi. Mi ero abituata alla presenza di Penny, sono sincera, ma non mi cambia nulla se resta o se va via. L’unica che potrebbe risentirne, è appunto Callie, che ormai vede sparire chiunque ami. Mi spiace più per lei in questo caso, sono sincera.

Continua intanto la lotta tra Riggs/Owen. Non se ne può più, ve lo giuro! Quando si risolverà questa questione? Riggs sembrava aver detto la verità a Meredith, ma a questo punto non so più a chi credere. Owen è esagerato su tutta la faccenda, mentre Riggs è fin tropo pacato. Quanto ancora dovremmo aspettare, perché si faccia luce sulla faccenda? Shonda, dicci qualcosa, te ne prego1 Non li sopportiamo più. Meredith dovrebbe spalleggiare Owen, ma mi sembra fin troppo buona nei confronti di Riggs. Forse sarà proprio lei a mettere in armonia queste due belve? Chissà!

Per il resto, anche questa settimana è stata una puntata abbastanza transitoria, ma piacevole da guardare. Questa dodicesima stagione, non sbaglia un solo episodio. L’unica che riesce a rimanere odiosa, è Arizona. Si è riconciliata fin troppo facilmente con April, avrei preferito un litigio più duraturo. E’ anche vero, che ora come ora, April ha bisogno di un’amica, pronta a spalleggiarla. Forse Arizona vuole rimediare all’errore fatto in precedenza, ma sicuramente non otterrà il mio perdono. Amelia nel frattempo, viene tirata in ballo da tutti quanti, come sempre. Lei cerca di far capire le sue difficoltà, ma sono sempre pronti a darle la colpa. Quando capiranno il suo punto di vista? Mai! Non vedo l’ora di settimana prossima, per scoprire come si svolgeranno le storyline, sperando che Shondona mi dia qualche dettaglio succoso, da poterne parlare con voi!

Voto 7.5

[banner]

Commenti disabilitati su Grey’s Anatomy: Recensione 12×17: I Wear The Face