Game of Thrones: Recensione 5×03: High Sparrow

Devo iniziare questa recensione con una premessa: la puntata di questa settimana di Game of Thrones non mi è piaciuta. Non ci sono stati grossi risvolti nella trama, per lo più mi sono annoiata e fra tutte la storyline di Arya per me risulta essere la più noiosa fra tutte! La ritroviamo a inizio puntata a spazzare pavimenti e poi a buttare via tutte le sue cose per diventare cosa esattamente? Una donna senza volto? Solo a me non è chiara tutta questa storia? Tra l’altro la tipa bionda che inizia a dargliele, cioè simpatia portami via proprio. Le saputelle non sono mai state simpatiche a nessuno, sappilo.

Di Daenerys in questa puntata poi non ce n’è stata l’ombra, e questo fa perdere 10mila punti all’episodio! Io voglio sapere questi fantomatici “Figli dell’Arpia” cosa vogliono e cosa hanno intenzione di fare! Ah comunque Tommen e Margaery si sono sposati, per la felicità di Cersei. Evviva!…ma anche no. Non la sopporto Margaery, ok sei carina e simpatica e adesso sei anche regina…tiratela meno! Mentre Cersei sta chiaramente tramando qualcosa, ma ancora non ho ben capito cosa…c’entrerà l’Alto Passero? (vi prego, non avevate un altro nome per quel povero disgraziato?) Tra l’altro questa storia della setta religiosa non mi ispira per niente, ma staremo a vedere come si evolveranno le cose.

Brienne e Podrick sono sempre in viaggio nel tentativo di raggiungere Sansa, anche qui non c’è niente da dire se non che Brienne vuole insegnare al buon Pod a combattere…se ne vedranno delle belle! Sansa e Lord Baelish nel frattempo sono diretti a Grande Inverno, e qui si scopre finalmente cosa sta tramando Ditocorto: vuole dare Sansa in sposa a Ramsey Bolton! Seriously??????????

Inizialmente Sansa si rifiuta (giustamente), dopotutto adesso a governare Grande Inverno c’è la casata che ha sterminato metà della sua famiglia! Ma in seguito Lord Baelish, da bravo doppiogiochista, riesce a convincere la povera ragazza a sposare Mr. Scuoiatore di persone…no ma grazie! Io non la vedo per niente bene questa storia, tra l’altro Stannis non sta per arrivare per conquistare il Nord? E se trova Sansa sposata con un Bolton cosa fa, uccide pure lei? O no perché sarebbe una Stark? Io non ci capisco più niente…

Comunque di tutta la puntata la parte più interessante si è vista (come sempre) nella Barriera, con Jon come nuovo Lord Comandante: una puntata che è a capo dei Guardiani della Notte e ha già fatto capire che con lui non si scherza…e bravo Jon! Falli secchi tutti quanti!!! E per concludere, vediamo Tyrion che viene rapito da Jorah per essere portato dalla “regina”…quale regina però? Cersei o Danaerys? Presumo lo scopriremo nella prossima puntata! Per il resto si è visto pochissimo Theon (che non parla più a quanto pare) mentre di Jaime che è in viaggio per recuperare sua figlia…ehm…nipote, non si sa niente. Insomma come ho detto all’inizio puntata decisamente fiacca e deludente.

Voto: 5

Recensione a cura di Anna Nicoli

[banner]
Commenti disabilitati su Game of Thrones: Recensione 5×03: High Sparrow