Game Of Thrones: Recensione 5×01: The Wars to Come

Dopo quello che a me è sembrato letteralmente un secolo è finalmente ricominciato Game of Thrones, yeeee!!! E che dire, la prima puntata ha decisamente soddisfatto le aspettative, ma partiamo con ordine. Tywin finalmente è morto (doppio yeeeee) e la puntata si apre con il suo funerale, dove Cersei non perde occasione per prendersela col fratello Jaimie. Io fossi in lui la prenderei a sberle, ma va beh. Poi è ricomparso l’amante-cugino di Cersei al funerale, che ora è diventato un fanatico religioso a quanto pare (a malapena l’ho riconosciuto, giuro), e ha chiesto perdono alla cugina per svariate cose, ammettendo anche di centrare qualcosa con la morte di suo marito…sul serio? Mi ero persa un pezzo a quanto pare! Per quanto riguarda Tommen, lo si vede veramente per mezzo secondo, ed è in compagnia di Margaery che secondo me sta architettando qualcosa per liberarsi della regina malvagia, mah! Non mi sembra proprio una volpe quella ragazza, ma staremo a vedere!

Tyrion invece lo si vede sempre con un calice di vino in mano, ancora alle prese con i sensi di colpa per aver ucciso suo padre e la donna di cui era innamorato, mentre Varys cerca di convincerlo ad andare a conoscere Daenerys e appoggiarla come regina. Proprio quest’ultima a Meeren è alle prese con un popolo non proprio convinto di lei come sovrana, e Daario cerca di convincerla a riaprire le fosse di combattimento (che a giudicare dal trailer che avevo visto tempo fa verranno effettivamente riaperte, ma facciamo finta di non saperlo), e ho trovato particolarmente triste il momento in cui torna dai suoi due draghi e loro la attaccano! Deve assolutamente riuscire ad ammaestrarli o qualcosa del genere, GoT senza draghi non si può vedere.

Alla barriera invece Jon tenta di convincere Mance Rayder a inginocchiarsi davanti a Stannis, ma fallisce miseramente tanto che Mance viene condannato ad essere bruciato vivo davanti a tutti, povero uomo! Melisandre ovviamente fa il lavoro sporco e appicca il fuoco (maledetta), ma per fortuna Jon ha pietà del povero Mance e lo uccide scagliando una freccia, grazie al cielo almeno qualcuno con un po’ di cervello è rimasto! Sperando che non venga punito per questo gesto nella prossima puntata. Rimanendo in tema Stark, per pochissimo abbiamo rivisto anche una Sansa dai capelli scuri (che non mi piacciono per niente) sempre in compagnia di Ditocorto, che non ho ben chiaro se ora sia il suo amante o cosa! Necessito di spiegazioni a riguardo!

Unica pecca della puntata per me è che non si è parlato per niente né del povero Theon (o Reek, come preferite) né di Arya, e io aspettavo questa puntata soprattutto per vedere che fine avesse fatto proprio lei! E Myrcella non doveva tornare? Si, forse avevo decisamente troppe aspettative per questa prima puntata…non vedo l’ora che Tyrion e Daenerys si incontrino comunque, chi se lo aspettava che Varys fosse un sostenitore dei Targaryen? Adesso mi sta un pochino più simpatico. Come ormai in molti sanno il sito della HBO è stato hackerato a quanto pare, e si trovano già online le prime 4 puntate della quinta stagione coi sottotitoli…ma nonostante questo le recensioni rimarranno settimanali, quindi ci risentiamo lunedì prossimo o al massimo domenica!

Voto 8

Stay tuned!

Recensione a cura di Anna Nicoli

[banner]
Commenti disabilitati su Game Of Thrones: Recensione 5×01: The Wars to Come