Fear the Walking Dead: Recensione 1×06 (SEASON FINALE): The Good Man

Si è già conclusa la prima stagione di Fear The Walking Dead. E’ letteralmente volata, come c’era da aspettarsi con solo sei episodi a disposizione. Tuttavia, per me è stata un’altalena di emozioni. Episodi belli, episodi noiosi, episodi non lo so.. e alla fine mi sono ritrovata a non capire cosa ne penso effettivamente di questo spin-off. Ma concentriamoci sull’episodio di oggi, nonché il nostro season finale. Io dai season finale mi aspetto sempre il meglio e diciamo che Fear, con la 1×06, ha posto delle buone basi. Non ha colmato tutti i vuoti che volevo, ma posso ritenermi comunque soddisfatta.

Il colpo di scena fondamentale è stato certamente quello inerente alla morte di Liza. Diciamo che me lo sentivo un pochino, dopo aver assistito alla lotta, ma non ne ero completamente certa. Ma anche con tutta la mia dose di sospetti, non avrei mai pensato che decidessero di porre fine così alla sua vita, soprattutto per mano di Travis. Le vicende in generale si sono svolte forse un po’ troppo velocemente. C’è chi sa già perfettamente la natura degli zombie, come Strand, che non ha caso ha la bella villetta sul mare piena di provviste.

C’è chi ancora non ha capito che il vero pericolo sono le persone, vedi il caso della “guardia” (scusate, non ricordo il nome, mi sembra sia Andy) rapita da Daniel e gli altri; e che chi ancora pensa a farsi sguardi languidi anche con una mezza parentela (Si, parlo con voi Chris & Alicia). In mezzo a tutto ciò, non sappiamo né il perché o il percome di questi avvenimenti. Strand in primis, è un personaggio alquanto enigmatico e interessante e voglio sapere cosa nasconde. Daniel, che anche lui in primo luogo sembrava essere un personaggio molto interessante, mi è scemato via nella scoperta della morte della moglie.. non ha battuto ciglio! Non che la figlia, Ofelia, abbia poi reagito granché!

Cioè, come se fossero abituati alla perdita delle persone care.. guardate che l’epidemia è scoppiata giusto da quattro episodi e non avete visto morire così tante parsone. Cioè, Daniel già sapeva di questa “infezione”, ma questo non lo giustifica dal reagire in modo completamente indifferente. Nonostante ciò devo ammettere che in questo episodio si è rivelato il mio sogno.. il mare + gli zombie= OTP. Probabilmente vedremo Madison e gli altri a bordo di Abigail, lo yacht di Strand, e io non vedo l’ora. Ho questo desiderio apocalittico da sempre, mi immagino tipo le persone in mare che annegano e poi diventano degli zombie aggrappati a delle zattere.. ok, forse ora sto un pochino esagerando.

Tuttavia, il fulcro che volevo capiste è in parole povere il mio amore per l’ambientazione di Fear. E’ azzeccata, avvincente e piena di possibilità. Più dei personaggi stessi!! Non avere ancora un preferito dopo una stagione mi preoccupa un pochino, ma se devo proprio scegliere direi Alicia. Spero che la espandano un pochino di più nella seconda stagione. Non riuscirò comunque a sentire la mancanza di Fear, soprattutto perché lunedì ci aspetta il vero ritorno: The Walking Dead. Devo ammettere però, che la curiosità di scoprire cosa accadrà, non scemerà invece così facilmente.

Voto 8+

P.s. Vedere le strade di GTA mi entusiasma xD

[banner]
Commenti disabilitati su Fear the Walking Dead: Recensione 1×06 (SEASON FINALE): The Good Man