Fear the Walking Dead: Recensione 1×05: Cobalt

Quando si tratta di episodi pre-finale, rimango sempre un po’ basita dagli autori di The Walking Dead. Non riescono mai a darmi una chicca che si allacci al season finale, e devo restare ogni singola volta col terrore di rimanere delusa. E’ un po’ quello che mi è successo oggi, con la 1×05 di Fear The Walking Dead. Indubbiamente una puntata statica, che non sviluppa poi molto la questione apocalittica. Continuano però i parallelismi con la serie madre e su questo non c’è dubbio. Al centro non poteva che esserci lui, Daniel, che con il suo atteggiamento mi ha ricordato un po’ il nostro Rick.

Insomma, rapire qualcuno per estorcergli delle informazioni? E’ la stessa identica cosa che è stata fatta con Beth. Non si possono che associare le due scene. Daniel non sa dove si trova Griselda, Madison non sa dove si trova Nick. Rick e gli altri non sapevano dove si trovavano Carol & Beth. Devo aggiungere altro? Per non parlare della scena finale dell’episodio, cosa vi ha ricordato? Il pilot di TWD! In questo caso sono più porte con un lucchetto, contenenti ovviamente degli zombie. Il mio animo da fangirl non ha potuto far a meno di apprezzare questi svariati riferimenti, tuttavia la puntata non mi ha entusiasmato lo stesso.

O, per meglio dire, mi aspettavo qualcosa di più, considerando il fatto è la penultima della prima stagione. Settimana prossima ci ritroveremo a salutare questi personaggi e rincontreremo finalmente la serie madre. Tornando a noi, non ho potuto che rimanere basita alla vista di un nuovo curioso personaggio, Victor Strand. Per intenderci, il compagno di “cella” di Nick. Da dove è sbucato? Cosa vuole da Nick? Al pensiero che devo aspettare magari più di un anno per scoprirlo, mi sale il crimine.

Ma il crimine ahimè lo fa solo l’esercito in questa puntata, che vuole davvero convincerci di essere buono, quando ben sappiamo che nasconde qualcosa. Quindi, quasi quasi, vi meritate una svariata serie di morsi dagli zombie, così imparate. Travis è un po’ costretto a essere circondato da persone che potrebbero essere il nemico, quasi più degli stessi zombie. Se c’è una cosa che abbiamo imparato, è che le persone sono sempre le più pericolose e Travis, mostrando la sua umanità, si è esposto fin troppo.

A parte ciò, Alicia & Chris hanno deciso di regalarci un incesto? Ditemi che non li ho visti solo io quegli sguardi, non sono ancora pazza. Va beh, io vedo incesti ovunque, quindi non mi sorprenderei. Magari stanno solamente cercando di andare d’accordo, considerando il fatto che al momento sono costretti a dividersi Madison come madre, per l’assenza di Liza. Liza comunque, si è dimostrata essere una madre pessima quanto Madison, non c’è dubbio. Almeno i “medici” hanno finalmente capito che l’organo vitale è il cervello, a momenti andavo io a fargli un disegnino. Abbiamo solo quaranta minuti per scoprire come si tramuteranno le mille vicende di Fear, ma sono fermamente convinta che la maggior parte dei miei dubbi verranno districati il prossimo anno.

Voto 6.5

[banner]
Commenti disabilitati su Fear the Walking Dead: Recensione 1×05: Cobalt