Che avventura quella con Sabrina! Una trama piena di falle, piena di no-sense e grande noia. Sebbene il prodotto inizialmente poteva convincere, si è rivelato poi deludente. Con me, ad esempio, ha trascorso svariati momenti. Inizialmente, la serie la abbandonai, per poi riprenderla in un secondo momento. Con la seconda parte, il livello si era un pochino alzato, per poi riscendere con la terza e la quarta parte. Proprio con quest’ultima, ha infatti causato la distruzione della serie stessa. Tante sono le cause, ma la principale è stata sicuramente la velocità con cui si sono trascorsi gli svariati eventi.

La cancellazione affrettata della serie, ha causato una confusione non indifferente. I volti noti e la chicca finale con Salem non sono di certo bastate, anzi! Hanno fatto luce sui diversi problemi della serie stessa. Fin dall’inizio, ho sottolineato l’importanza di far parlare lo stesso Salem, ma questo non era stato nemmeno preso in considerazione. Anche la trama stessa, sembra prendere diverse direzioni in una volta sola. Sembra quasi che con l’ultima parte, ogni singolo episodio sia fine a se stesso. Non si riescono a capire i collegamenti, così come non si riesce ben a capire l’intento dei creatori.

Questo ha portato quindi, a un’ultima parte (per fortuna!) alquanto brutta. L’ho ultimata a fatica, dopo aver visto le tre parti precedenti, sarebbe stato assurdo mollare all’ultimo. Posso dire certamente, che l’idea c’era, ma è stata sviluppata a dir poco male. Peccato, Netflix poteva sicuramente gestire meglio il prodotto e gli autori potevano ideare un finale un pochino più lineare, perché quello che è stato partorito, credetemi, non ha benché minimo senso logico e vi lascerà un grande amaro in bocca. E voi, cosa ne pensate? Possiamo chiudere questo capitolo, Salem a parte.. si intende!

Voto 4

Commenti disabilitati su Chilling Adventures of Sabrina 4: Recensione (FINALE)