castle-banner

Castle: Recensione 7×07: Once Upon a Time in the West

La recensione:

Dopo il matrimonio fra Rick e Kate non poteva mancare la luna di miele…o quasi! Per indagare sull’omicidio della settimana Castle e la sua novella sposa si ritrovano in un ranch, o meglio un finto ranch, costruito apposta per far vivere ai propri clienti le esperienze del far west! Bellissimo insomma (si, sono sarcastica).

Avrebbe preferito qualcosa di più romantico pure Kate, ma le circostanze li hanno obbligati ad andare al ranch per indagare, inoltre lei non ha più ferie da poter usare in quanto le ha usate tutte quando indagava sulla scomparsa di Castle…che sfiga! Nel frattempo Lanie, Esposito e Ryan non sono per niente contenti che il matrimonio non si sia celebrato in pompa magna, e lo fanno pesare tantissimo agli sposi…ma poveretti, lasciateli in pace dopo tutto quello che hanno passato no? Comunque, tornando all’omicidio, le indagini si rivelano ovviamente all’insegna del divertimento (sia per i protagonisti che per gli spettatori) e a un certo punto diventa addirittura una sorta di caccia al tesoro, che condurrà dritto verso l’assassino, il quale si ritroverà ad affrontare Castle a duello come nel vecchio west…più o meno!

Insomma, tutto è bene quel che finisci bene, e addirittura alla fine della puntata i colleghi di Beckett sono mossi a compassione e decidono di cederle alcuni dei loro giorni di ferie per far si che possano sul serio fare una sorta di luna di mieie…che carini! Puntata piacevole ma niente di eccezionale, ho apprezzato i momenti simpatici e mi hanno strappato qualche sorriso, ma preferisco di gran lunga quando indagano su omicidi più complessi!

Voto: 6.5

Recensione a cura di Anna Nicoli

[banner]

Commenti disabilitati su Castle: Recensione 7×07: Once Upon a Time in the West