The Walking Dead: Recensione 6×10: The Next World/La legge della probabilità

The Walking Dead: Recensione 6×10: The Next World/La legge della probabilità

La quiete dopo la tempesta è arrivata. Dopo uno scenario alquanto esplosivo, The Walking Dead realizza un episodio abbastanza classico nei suoi standard. Rick & Daryl valorizzano i quaranta minuti che ci troviamo a guardare, aggiungendo qua e là vari sketch di humor. Una scelta bizzarra, se proprio vogliamo dirlo, in quanto non siamo di certo abituati a vedere situazioni esilaranti nel mondo apocalittico! Escludendo ovviamente Eugene, badate bene. La sesta stagione si avvicina sempre più al fumetto di Kirkman, accontentando così la maggior parte dei fan, ma disorientando i telespettatori estranei alle vicende cartacee. Jesus fa così la sua prima apparizione. Sarà buono? Sarà cattivo? Cosa nasconderà?

Tranquilli, non ho intenzione di rivelarvelo. Anche perché, non è detto che il suo personaggio prenda la stessa strada del fumetto. Tuttavia, Rick & Daryl sono confusi quanto noi, quindi siamo in buona compagnia! La loro chimica si conferma una delle più bromance di tutti i telefilm degli ultimi tempi, non ho mai nascosto d’altronde la mia preferenza per questi miei due beniamini. E’ ora di uscire dalle mura di Alexandria, che sembra esser tornato il luogo che tutti noi ricordavamo. Questo non sembra però spaventare il bulletto più bulletto del mondo: Coorl. Dopo aver perso un occhio, decide comunque di avventurarsi tra i boschi, con la sua Enid. Se in un primo momento la motivazione del sopralluogo sembra essere il tempo delle mele, ci sbagliamo di grosso! Coorl, così come Spencer, sta cercando Deanna. La versione zombie, ovviamente, che avrei giurato di rivedere. Non spetta però al nostro bamboccio col cappello a eliminarla, perché l’addio è riservato all’unico membro della famiglia rimasto.

Ancora una volta viene quindi portata alla luce la situazione psicologica della faccenda, che come sappiamo non manca mai negli scenari di The Walking Dead. La sfiga invece è sempre presente, state tranquilli! Dopo aver trovato un camion pieno di cibo, Rick & Daryl sono costretti a vederlo affondare in un bel laghetto. Ma non solo, perché si trovano ad avere una delle giornate più assurde degli ultimi tempi. Non capiscono l’atteggiamento di Jesus, ma d’altra parte abbassano la guardia fin troppo in fretta. Un comportamento che mi ha abbastanza stupito se devo essere sincera, ma niente a che vedere con la scena finale che chiude gli ultimi minuti di The Next World. Niente d’inaspettato ai miei occhi, più che altro inguardabile.

Michonne & Rick si ritrovano ad amoreggiare, lasciandomi una risata amara in bocca. Fin dall’inizio dell’episodio, ho avvertito qualcosa di strano nell’aria. Non appena ho intravisto l’inquadratura sul divano, ho subito temuto il peggio.. che infatti poi è accaduto. No, proprio non riesco a vederli come coppia! Non nego gli istinti umani, in quanto in tutto quel trambusto il nostro Rick non è mai riuscito ad avere un momento di pace. E’ quindi difficile dire di no a certi istinti, ma piuttosto presentati a casa mia. Invece no, decide di concedersi a Michonne che, caro mio bel Rick, fino alla stagione scorsa ti prendeva a cazzotti. La nostra Regina della Katana è un personaggio che mi sta deludendo parecchio, l’unico momento che le abbono in questa puntata, è quello avuto con Coorl. Per il resto, può anche sparire dal telefilm. Assomiglia sempre di più ad Andrea. Tuttavia, la passione consumata tra le lenzuola, sembra non aver scandalizzato Jesus. Cosa vorrà da Rick? Non ci resta che aspettare un’altra interminabile settimana!

Voto 8-