Recensione: “The 100” di Kass Morgan

Buonasera miei dolci lettori! Finalmente sono riuscita a ritagliarmi un pochino di tempo per le mie letture! Ci tengo a parlare con con voi di questo libro, considerando è diventato una serie-tv! Sto parlando di..

the100Titolo: The 100

Autore: Kass Morgan

Edito da: Rizzoli

Pagine: 340

Prezzo: 16,00€

Data d’uscita: 28 Gennaio 2016

Trama: A seguito di una devastante guerra nucleare, l’umanità vive su stazioni spaziali al sicuro dalla superficie radioattiva della Terra. Cento delinquenti minorenni, che la società considera sacrificabili, vengono scelti per un compito molto rischioso: ricolonizzare il pianeta. Per loro potrebbe essere una seconda chance…o una missione suicida.

La serie “The Hundred” è così composta:

1. (The Hundred#1) The 100

2. (The Hundred#2) Day 21

3. (The Hundred#3) Homecoming

La mia recensione:

Ok, come c’era da aspettarsi il romanzo si discosta molto dal telefilm. Ritroviamo solamente qualche nome famigliare e, a grossi modi, la stessa identica trama, almeno per quanto riguarda il primo volume. La lettura viene divisa in quattro punti di vista: Clarke, Bellamy, Wells e Glass. Quattro personaggi molto diversi e molto interessanti da scoprire. Ognuno nasconde qualcosa, ognuno ha commesso un errore. Clarke, Bellamy e Wells sono uniti da un filo conduttore, o meglio da un triangolo amoroso. Ebbene si, cari miei Bellarke, qui la vostra ship potrebbe avverarsi! Glass invece, è l’unico personaggio rimasto sull’arca, ma anche lei ha molti crimini da scontare. Infatti è riuscita a scappare, evitando così l’esilio sulla Terra. Forse è proprio per questo che il suo punto di vista è il meno interessante, ma comunque piacevole da leggere. Clarke rimane ovviamente la nostra protagonista, che non si arrende mai nemmeno nelle pagine del romanzo. I legami d’amicizia e d’amore sono importantissimi, ma se provi solamente a farle un torto, è subito pronta a voltarti le spalle. Bellamy d’altro canto, è legato principalmente a sua sorella.. quanto avrei voluto leggere il punto di vista di Octavia! Il loro legame rimane impeccabile, come quello che siamo abituati a vedere nel telefilm. Per quanto riguarda invece Wells, non so realmente cosa dirvi. Non ho ben capito se ho apprezzato il suo personaggio, ma di certo non mi è dispiaciuto.

Nonostante il libro e il telefilm sono due mondi a parte, Kass Morgan è riuscita a farmi innamorare della sua scrittura. Il primo romanzo non va molto avanti con la storia, tuttavia la trama rimane stupenda e piacevole da leggere. Sinceramente parlando però, il telefilm si ritrova su un’altra lunghezza d’onda. Più avvincente e con più personaggi interessanti, non c’è dubbio. Non vedo comunque l’ora di leggere i seguiti della saga, per poi scoprire il finale. Sicuramente non mi rovinerò la serie-tv, perché come vi ho detto non sono paralleli. Vi consiglio come sempre la lettura, per farvi un’idea propria, ma con un consiglio: non paragonate costantemente le due cose, ve lo rovinereste! Indubbiamente il mio amore per il telefilm ha influenzato la lettura, ma ad ogni modo mi ha fatto finire il libro in un pomeriggio, quindi cosa state aspettando?

Precedente Faking it: Recensione 3x07: Game On Successivo Grey's Anatomy: Recensione 12x21: You're Gonna Need Someone on Your Side