Recensione: “Scommessa d’amore” di Katie McGarry

Cari lettori, oggi vi parlerò di uno Young Adult da me attesissimo. Si tratta del seguito dell’indimenticabile “Oltre i limiti” di Katie McGarry, che ho recensito giusto qualche giorno fa sul blog QUI. Un grazie speciale va sempre alla splendida De Agostini, che mi ha inviato la copia cartacea del romanzo!

scommessa d'amore italiaTitolo: Scommessa d’amore 

Autore: Katie McGarry 

Edito da: De Agostini 

Pagine: 464

Prezzo: 14,90 €  

Data d’uscita: 16 Settembre 2014 

Trama: Se la verità su ciò che accade a casa di Beth Risk saltasse fuori, sua madre finirebbe in cella e lei chissà dove. Perciò, quando lo zio Scott ricompare dopo anni di silenzio e la costringe a scegliere tra la libertà di sua madre e la propria felicità, lei accetta di tornare nella sua città natale e abbandonare i suoi due migliori amici, Noah e Isaiah. Ryan Stone è una promessa del baseball e un brillante scrittore. La sua “perfetta” famiglia nasconde un segreto, qualcosa che non ha mai rivelato a nessuno, nemmeno al gruppo di amici con cui è solito divertirsi giocando a sfidarsi alle imprese più pazze. L’ultima scommessa riguarda la bellissima e scostante studentessa che si aggira come un pesce fuor d’acqua nei corridoi della scuola. A Ryan non piace perdere e ce la mette tutta per riuscire nell’impresa di portarla fuori… ma ciò che nasce per gioco si trasforma ben presto in un’attrazione a cui né lui né Beth sapranno resistere.

La mia recensione:

No, non puoi avermi fatto questo. Dannata McGarry! Durante la lettura di “Oltre i limiti” avevo una chiara preferenza in mente: Beth & Isaiah insieme. L’autrice non l’ha portata a termine in “Scommessa d’amore” e per questo la odio. Perché? Davvero, ho appena chiuso questo dannato libro e sto impazzendo.Come avrete capito, non ho ottenuto la mia preferenza in fatto di “love story”. Sono arrabbiata? Altroché. Il libro mi è piaciuto comunque? Sì, ma non mi ha emozionato come il primo. Partiamo però dal principio. Beth & Ryan sono due anime opposte, ma alla fine sono destinati a incrociarsi per una banale scommessa. a89fb071fcf35b7de0ce48cb5a049d4e3c10f043Proprio come dice il titolo, la storia s’incentra su questo, dando il via a una storia travagliata e ricca di problemi. Perché Beth è la regina dei drammi! Una madre immischiata con la droga non è certo una leggerezza. Beth è totalmente un personaggio insicuro, che brama la libertà. Non riesce mai a legarsi con un ragazzo, e l’unica persona che ha è il suo migliore amico Isaiah. Come avrete già capito, io sono totalmente innamorata del rapporto tra Beth & Isaiah e speravo davvero di poter leggere qualcosa di più concreto tra di loro. Ahimè la McGarry ha scelto diversamente, affiancando Beth a Ryan, il nostro boy principale. Ryan è un personaggio che ho adorato soprattutto per le sue doti creative. Mi è piaciuto il mondo che ha creato per lui la McGarry: campione di football e scrittore.. WOW. Però non riesce a darmi il 100% delle emozioni al fianco di Beth.

<<Era proprio sexy con quelle spalle larghe, la curva dei muscoli, l’adorabile casino di capelli biondo miele sparati fuori dal cappello e quegli occhi di un caldo castano. Per un attimo finsi di credere che quello sguardo di sincero interessamento fosse reale.. e rivolto a me.>> Beth Da “Scommessa d’amore”.

Ryan ha tuttavia una dolcezza che ha conquistato me. Il suo personaggio è completamente l’opposto di Beth, ma questo non vuol dire che sia meno problematico. Un padre col fiato sul collo e un fratello gay che se ne è andato di casa, cos’altro potrebbe andare storto? Il cammino di Ryan affronta certamente un cammino ricco di scelte, tra le quali deve includere Beth. Quella ragazza che entrata nel suo cuore così inaspettatamente e che non può lasciarsi sfuggire. Ryan non ha mai perso una scommessa e non ha intenzione di farlo, certe volte però l’amore vince su tutto.

<<Lentamente, volontariamente, la strinsi a me con un braccio e posai l’altra mano sullo stomaco proprio vicino alla sua. Quello era il miglior tentativo di contatto fra amici-che-si-frequentavano. Una parte di me voleva accarezzarle il rossore che le era salito alle guance in risposta al mio sguardo avido. Quella stessa parte già mi vedeva a posarle una mano sotto il meno, per reclinarle indietro la testa e baciarla.>> Ryan Da “Scommessa d’amore”.

ryan dareyoutoBeth è invece un personaggio che ho adorato fin dal primo romanzo della McGarry. Scoprire qualcosa di più della sua vita mi ha aiutato a capire le sue scelte. Tuttavia in “Scommessa d’amore” non sono riuscita ad apprezzarla come in “Oltre i limiti”. Uno dei motivi è sicuramente il suo modo di fare. Beth non pensa mai a se stessa, scambia il ruolo di figlia con quello di madre e non pensa mai al suo futuro. Questo può essere da una parte giusto date le condizioni della madre, ma dall’altra totalmente sbagliato.

<< Isaiah si voltò di scatto e mi incorniciò il viso fra le mani. Chinò il capo e avvicinò il viso al mio. “E’ da quando avevo quindici anni che sono innamorato di te. Non sono stato abbastanza uomo da dirtelo, e poi è arrivato Luke. Eri cosi a pezzi quando ti ha usata che ho giurato di proteggerti fino a quando non fossi stata in grado di ascoltare quello che dovevo dirti. Sono innamorato di te.”>> Beth Da “Scommessa d’amore”.

Ancora una volta lo stile della scrittrice è impeccabile, scorrevole e diviso tra i due protagonisti. Nonostante le mie preferenze sono riuscita a farmi entrare questa storia nel cuore (anche se non del tutto) e a comprendere in parte gli avvenimenti del libro. Non riesco però a paragonarla con il primissimo romanzo di questa saga, che è per me indimenticabile.

Valutazione:

★★★★

Precedente Anteprima: "Althea & Oliver" di Cristina Moracho Successivo Faking it: Recensione 2x02: You Can't Handle The Truth or Dare