Recensione: “Non meriti un minuto in più del mio amore” di Elisa Gentile

Cari lettori, oggi sono qui per parlarvi di un libro abbastanza recente. Non conoscevo in realtà l’autrice, ma non ho esitato un attimo a scoprire qualcosa in più. Non mi resta quindi che condividere con voi le reazioni che mi ha suscitato questo libro, ringraziando immensamente la Newton Compton Editori per avermi inviato la copia cartacea del romanzo.

nonmeritiTitolo: Non meriti un minuto in più del mio amore

Autore: Elisa Gentile

Edito da: Newton Compton Editori

Pagine: 320

Prezzo: 9,90 €

Data d’uscita: 2 aprile 2015

Trama: Selvaggia ha sedici anni ed è la figlia di un noto petroliere italiano e di una ricca americana. Troppo presi dal lavoro e occupati a tradirsi reciprocamente, i suoi genitori non si sono mai interessati a lei. È cresciuta sola, nella sfarzosa casa di Manhattan, affidata alle cure amorevoli di Amelia, la governante. Jayden ha ventotto anni, è un ragazzo ricco, bello e determinato, anche se nel suo recente passato c’è un dolore che lo ha messo a dura prova. Quando Jayden vede Selvaggia a Central Park, viene colpito dai suoi modi eleganti, ma anche dalla sua acerba sensualità, ma non ha il coraggio di parlarle. I giorni passano e finalmente Jayden riesce ad avvicinarla. Inizia un romantico corteggiamento fatto di viaggi, cene romantiche e incontri molto sensuali. Nonostante l’attrazione che prova, Selvaggia, ancora sedicenne, è vergine e non vuole lasciarsi andare. Nel frattempo il passato di Jayden torna a bussare alla sua porta. E il suo passato si chiama Monya…

La trilogia delle bugie è composta da:

1. Non meriti un minuto in più del mio amore

2.  inedito

3. inedito

Puoi acquistarlo qui:

La mia recensione:

Immergersi in una lettura, spendo poco e niente della trama o della stessa autrice, ha pressoché i suoi vantaggi. Certo, prima di iniziarlo sapevo qualcosa in merito, ma non quanto i lettori che hanno potuto seguire la brillante Elisa Gentile dall’inizio. “Non meriti un minuto in più del mio amore” è un libro che si legge tutto d’un fiato, è un libro che lascia sicuramente il segno. Vuoi per l’età dei protagonisti, tanto chiacchierata, o vuoi per la diversità che li accomuna. Jayden è il classico belloccio che siamo abituati a trovare nelle letture più in voga, però ha una differenza rispetto agli altri personaggi. Quale sarebbe? E’ odioso. Sì, avete capito benissimo. Di solito sono la prima a farmi venire gli occhi a cuoricino per un personaggio maschile, ma questa volta meno di zero! Avrei voluto pigliarlo a schiaffi per la maggioranza del libro. Selvaggia invece, è un personaggio che ho tollerato maggiormente rispetto a quello di Jayden. Francamente nessuno dei due ha un carattere invidiabile: vuoi per il passato doloroso alle spalle, o vuoi per l’irruenza e l’insicurezza che rispettivamente li è stata data alla nascita. Tuttavia, per quanto può sembravi assurdo, insieme funzionano. Ed è forse questo che di conseguenza fa funzionare il libro, perché questi due personaggi, presi singolarmente, sarebbero un vero e proprio disastro.

<<Non sono lacrime di dolore queste. Nascosto dalle mie mani, nasce il sorriso più luminoso che abbia mai immaginato di avere. L’emozione ha preso il sopravvento e mi ha fatto cedere. Un sentimento mai sentito prima sta nascendo nel mio cuore: sono felice.>> Selvaggia Da “Non meriti un minuto in più del mio amore”.

Il titolo del libro inizialmente mi ha fatto pensare a qualcosa di sdolcinato, ma con mia sorpresa, mi sono ritrovata a leggere qualcosa di sensuale e azzardato, soprattutto per l’età di Selvaggia. Non è sicuramente semplice trattare una sedicenne alle prime armi del sesso, non con Jayden poi! Tra i due non manca la complicità, lo scoprirsi a vicenda, anche se io avrei preferito qualcosa di più dolce. Non che manchi un piccolo di dolcezza in questo libro, ma mi è sembrato più una crescita tra le pagine, per poi arrivare al passo fatidico: perdere la verginità. L’amore, quando si è adolescenti, è facile da provare, ma per Jayden è un ritorno al passato. Un passato che sembra pronto a seguirlo come un’ombra, che potrebbe mettere a repentaglio la relazione che l’ha portato alla salvezza. Riuscirà a tenerlo lontano? Non chiedetemelo a me, non posso dirvelo!

<<Selvaggia è come un arcobaleno di buonsenso e novità, nella mia vita. La sua bellezza e la sua giovinezza hanno il potere di farmi rinascere, giorno dopo giorno. Il gusto dei suoi baci mi tiene vivo nelle notti in cui stiamo lontani. Mi nutro di lei adesso, perché so che non la rivedrò per alcuni giorni. E questo mi lacera: vorrei averla sempre vicino.>> Jayden Da “Non meriti un minuto in più del mio amore”.

Mi sento di consigliarvi caldamente questo libro, perché lo leggerete in un sol boccone. Lo stile è fresco, scorrevole e intrigante. Personalmente, avrei voluto più accuratezza nei dettagli da parte dell’autrice, ed è per questo che il mio voto definitivo non sarà del tutto pieno, ma comunque super positivo. Quando si legge un libro che tratta il tema della droga, o dell’alcool, o appunto del sesso prematuro, mi aspetto come minimo una certa delicatezza. Cosa che non ha di certo Jayden, il nostro personaggio maschile. A parte ciò, mi è piaciuta la caratterizzazione dei personaggi esterni, anche se avrei voluto saperne qualcosa in più. Come Lillian ad esempio, la sorella di Jayden, un personaggio che non ho potuto far a meno di adorare. Savannna & Jayden non esiteranno a entrarvi nel cuore, quindi dategli una chance anche voi!

Precedente Grey's Anatomy: Recensione 11x18: When I Grow Up Successivo Recensione: "Sei il mio sole anche di notte" di Amy Harmon