Recensione: “L’amore addosso” di Sara Rattaro

Cari lettori, eccomi con voi con una nuova recensione librosa. Un libro che ho letto in pochissime ore e che mi ha conquistato già con le sue prime pagine. Ringrazio Sara, che è una persona dolcissima e disponibilissima e anche una fantastica scrittrice. Scopriamo insieme il suo romanzo..

Titolo: L’amore addosso

Autore: Sara Rattaro

Edito da: Sperling & Kupfer

Pagine: 240

Prezzo: 16,90 €

Data d’uscita: 21 Marzo 2017

Trama: Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d’ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d’urgenza l’uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un’altra ala dell’ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d’auto. Non era con lui al momento dell’impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito cera una sconosciuta, non sembra affatto stupita. La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall’altra, quella in cui vive di nascosto una passione assoluta e sfugge al perbenismo di sua madre – alle ipocrisie, ai non detti, a una verità inconfessabile. Una verità che perseguita Giulia come una spina sotto pelle; un segreto che fa di lei quell’essere così tormentato e unico, luminoso e buio; un vuoto d’amore che si porta addosso come una presenza ingombrante, un caos che può soltanto esplodere. Perché l’amore è una voce che non puoi zittire e una forza che non puoi arrestare. L’unica spinta che può riportarti a ciò che sei veramente.

Puoi acquistarlo qui:

La mia recensione:

La mia prima lettura dalla penna di Sara Rattaro, è stata una piacevolissima scoperta. L’amore addosso è un romanzo estremamente semplice, ma che sa affrontare le tematiche giuste. Tra tradimenti ed amicizie, la linea è molto sottile e superarla è un rischio invalicabile. Eppure talvolta, bisogna mettersi alla prova. Giulia è la nostra protagonista, una donna forte quanto fragile. È il ritratto di una donna perfetta, che ha tutto quello che si potrebbe desiderare. Un marito amorevole, una casa, un lavoro stabile. Basta poco però per far nascere una rottura. Un pensiero sbagliato, un passato di certo non roseo e un figlio strappato dalle proprie mani. Anche una madre che vuole tramutare il tuo futuro, non aiuta di certo la nostra Giulia. Forse è proprio per questo che si cerca la felicità in un altro modo. Tra le braccia di un uomo che non è tuo marito, assaporando un amore del tutto nuovo.

L’amore addosso ti investe come una tempesta, mostrandoti la realtà per quella che è. E’ un romanzo che rispecchia molte facciate della medaglia: da quella più tenera, a quella più cruda. Si legge in un battibaleno e ti lascia senza fronzoli, con un gusto dolce-amaro in bocca. È una lettura che vi consiglio di affrontare di getto, prestando ben attenzione alle pagine che vi scorrono davanti. Sara Rattaro è riuscita letteralmente a conquistarmi, con qualcosa di fresco e nuovo che ho divorato in una manciata d’ore. 

I commenti sono chiusi.