Recensione Insurgent: Le grosse differenze tra Libro & Film.

Recensione Insurgent: Le grosse differenze tra Libro & Film. 

Lo abbiamo aspettato allo sfinimento, ma finalmente giovedì è uscito in tutte le sale cinematografiche. Sto parlando di Insurgent, il secondo film tratto (parolona) dal libro di Veronica Roth. Ebbene, ho deciso di parlarvene, perché io adoro vedere i film tratti dai libri, soprattutto per condannarli a morte. Però, vi devo dire la verità, non ho trovato il film così malvagio. Non state sognando, non vi preoccupate, diciamo che ero preparata al peggio e sono riuscita (forse per questo) a godermi il film tra un’imprecazione e l’altra. Questa recensione sarà ovviamente strutturata con le lampanti differenze del libro, sottolineando cosa mi è piaciuto e cosa mi ha fatto schifo. Quindi, se siete sensibili di cuore evitate di immergervi, ma ultimamente ho mangiato tanto cioccolato.. quindi tranquilli!

La storia a inizio del film tutto sommato è quella delle pagine della Roth, anche se velocizzata di molto. A mio avviso hanno mantenuto le scene principali, anche escludendo svariati personaggi.

Film/Libro

– Nel film svariati personaggi non esistono, questo anche a causa di Divergent. Nel libro invece, possiamo vedere diverse relazioni importanti. Marcus, Tori, Evelyn, Lynn, Marlene, Zeke e Uriah sono personaggi molto importanti nelle pagine della Roth, ma questo nel film non traspare assolutamente. Uriah non compare nemmeno nel primo film, ma almeno è riuscito a esserci a differenza di Edward, che nei film è inesistente (LOL). Quello che nel film mi ha lasciato più interdetta di tutte è Marcus, che nel film ha un’inquadratura totale. Ora, capisco tutto.. ma nel libro è praticamente fondamentale! Christina poi non ne parliamo, sparisce improvvisamente. Almeno sono riusciti a far capire la sua rabbia nei confronti di Tris, possiamo anche accontentarci (o no?).

– Nel film Jeanine desidera ardentemente una scatola. Questa scatola serve a controllare i divergenti. Tutto ciò nel libro non esiste, perché Jeanine li vuole solo uccidere/usare per modificare le simulazioni. Sinceramente, l’idea della scatola non mi ha fatto schifo. Anche se per tutto il film parlottavo un: “ma cazzo centra questa scatola?”, sono riuscita ad apprezzarla alla fin fine. Questo perché, secondo me, ha colmato una grave mancanza di Divergent. Infatti non si capisce assolutamente nel primo film che il padre di Tris era negli Eruditi e tutta la storia che ne segue, quindi questa scatola ha riassunto che i genitori di Tris nascondevano qualcosa, mantenendo alla fin fine una piccola verità.

– La morte di Jeanine è diversa nel libro. Sinceramente questo punto posso anche farmelo piacere, perché anche in questa scelta ci ho trovato un senso. Il fatto è, che i film di Divergent (come vi ho già ribadito) non approfondiscono i personaggi e questo è un problema fondamentale dal primo film. Questo ha portato a una reazione a catena, facendo cambiare nel film l’assassino di Jeanine. Evelyn non uccide infatti Jeanine, ma lo fa Tori. Secondo me questa scena è stata cambiata per far capire che in Evelyn c’è del marcio, ma nel contempo ha penalizzato la storyline di Tori, che non viene per niente trattata.

– Tris & Quattro non sono così sole, cuore e amore. Nel film vediamo una relazione rosa e fiori, completamente hot e inesistente. Addirittura nel film consumano la notte insieme e questo avviene solo nell’ultimo libro della Roth. Tuttavia, per me è sempre una gioia per gli occhi vedere Quattro mezzo biotto, quindi alla fine non ho fatto troppe storie. Tuttavia c’è da dire che nel libro questi due affrontano un mare di discussioni, incomprensioni e litigi, che nel film non vengono nemmeno accennate. Un vero peccato, ma anche qui me lo aspettavo, considerando che il “Ti amo” di Tris è stato anticipato nel film di Divergent.

– Gli Esclusi non vengono praticamente trattati. Nel libro c’è una lotta continua, con tanto di Tobias al potere. Tutto ciò nel film è stato omesso. Peccato, perché con queste scene si sarebbero capite le vere intenzioni di Evelyn.

– Tris non è una divergente al 100%. Questa più che una differenza è un errore. Tris nel libro, così anche come nel primo film, è Divergente per tre fazioni e non cinque. Questo ovviamente è stato modificato per far capire il desiderio di Jeanine verso di lei, ma avrebbero potuto comodamente lasciare così com’era.

– Tris nel libro ha il terrore delle armi. Questa è una delle più grandi e gravi differenze. Ovviamente nel film si sarebbe tolta tutta l’azione e questo è stato modificato. Tuttavia sono rimasta contenta, perché con questa modifica avevo paura non si sarebbero capiti gli incubi di Tris nei confronti di Will! Invece nel film riescono comunque a calibrare i due fatti, quindi ben venga!

– Il finale del film non centra un fico secco col libro. E su questo punto possiamo stare interamente giornate. Posso anche tollerare alcuni capitoli tagliati, ma il colpo si scena finale del libro che non viene detto.. mi ha lasciato parecchio interdetta. Penso a questo punto lo dicano nell’ultimo film, ma anche qua ci sarà da vedere cosa combineranno. Anche perché la recinzione l’hanno aperta a tutti quanti, quando invece nel libro la oltrepassano solamente i Divergenti.

Sicuramente sto dimenticando qualcosa, tuttavia queste sono le maggiori differenze che mi sono balenate in testa dopo la visione del film. Se ve ne vengono in mente altre, non esitate a farmelo sapere!

Le scene che avrei voluto tanto vedere.

Quando si legge un libro, ci s’immagina nella propria testolina le scene più belle. In Insurgent le mie preferite sono molteplici, ma ho deciso di dirvi le poche che avrei tanto voluto vedere nel film.

– Quattro da una bella lezione al padre nel libro, facendogli subire lo stesso trattamento che ha ricevuto. Questa è sicuramente una scena molto forte: Tobias che prende a cinghiate Marcus di fronte a tutti non è certo da meno. Forse era una scena troppo violenta, ma con tutti gli omicidi del film io non avrei esitato a metterla.

– Tris sotto l’effetto del siero dei Pacifici. Non mi spiego ancora come abbiano fatto a togliere questa scena!! Nel libro è la scena più esilarante di sempre, poi la reazione di Quattro è epica! Quanto avrei voluto vederla! Chiamerò il regista per sapere se l’ha almeno girata, magari è tra le scene eliminate.

– Troppi pochi baci tra Tris & Quattro. Questa non è una scena specifica, ma appunto il rapporto completo tra i due. Mi sarebbe piaciuto vederlo sviluppare bene, con tutte le difficoltà e le insicurezze.

– La rivelazione dell’identità della donna nel filmato finale. Aspettavo solo quella, ancora non mi capacito per l’omissione. Forse il regista era drogato in quel momento, chissà!

Le scene che sono nel libro, ma che nel film sono state modificate. 

– Le simulazioni di Tris, con tutti quei bracci/aghi neri che scendono da non so dove. Ora, ma che diavolo sono questi tubi/bracci? Voi li avete mai visti? Io no, credo li abbiano inseriti per dare originalità al film.

– Il contenuto delle simulazioni è diverso. Ad esempio: Tris rivede la madre, ma non su un edificio rotante/volante!

– La quasi morte di Tris è leggermente diversa. Nel film è stata costruita quasi come una morte vera, mentre nel libro si può intuire che è tutta una copertura di Peter (anche grazie alla narrazione in prima persona).

Conclusioni.

Insurgent si è rivelato un film oltre le mie aspettative. Nonostante i cambi repentini di trama, ho apprezzato siano stati mantenuti dei dialoghi e delle scene uguali. Dopo le modifiche apportate a Divergent, ero sicurissima che Insurgent non sarebbe stato perfetto. Tutti i cambiamenti sono la causa di una trasposizione iniziata male, quindi ero del tutto preparata prima della visione. Ho cercato il lato positivo, pensando ad adattamenti peggiori e.. credetemi ci sono! A mio avviso, anche se in modo diverso, il film riesce a narrare più della metà del libro. La stessa scrittrice ha ammesso le differenze, ma ha anche sottolineato la complessità del suo secondo libro. Infatti Insurgent è il libro con la trama più complicata dei tre! Tuttavia sono dalla parte dei lettori, quando dicono che questo film non è il libro. Io sono completamente d’accordo con voi, normalmente lo avrei detto anch’io!! Cercate quindi di vederne i lati positivi come ho cercato di sottolineare in questa recensione e, nel caso, fatemi sapere se non siete d’accordo.

Valutazione: 7.5/10

Precedente Anteprima: "La mia fuga più dolce" di Chelsea M. Cameron Successivo Once Upon A Time: Recensione 4x16: Poor Unfortunate Soul

One thought on “Recensione Insurgent: Le grosse differenze tra Libro & Film.

  1. grazie mille per gli SPOILER del terzo libro! Non è detto che tutti coloro che hanno visto/letto Insurgent hanno letto anche il terzo libro. Almeno potevate mettere un “attenzione spoiler” all inizio dell’articolo

I commenti sono chiusi.