Recensione: “Il sole è anche una stella” di Nicola Yoon

Cari lettori, ben ritrovati con una nuova recensione librosa. Come vi avevo annunciato qualche giorno fa, Nicola Yoon è tornata da poco in libreria. Con un nuovo romanzo che vi farà sicuramente sognare! Ringrazio di cuore la Sperling per avermelo inviato e avventuriamoci insieme in questa recensione..

Titolo: Il sole è anche una stella

Autore: Nicola Yoon

Edito da: Sperling & Kupfer

Pagine: 384

Prezzo: 18,90€

Data d’uscita: 16 Gennaio 2018

Trama: Natasha non crede né al caso né al destino. E neppure ai sogni: non si avverano mai. Crede piuttosto nella scienza e nei fatti. Per intenderci, non è il tipo di ragazza che incontra un ragazzo carino in un polveroso negozio di dischi a New York e si innamora di lui. Eppure è quello che accade, a dodici ore dall’essere rimpatriata in Giamaica insieme alla sua famiglia. Lui si chiama Daniel. È il figlio perfetto, studente modello e sempre all’altezza delle molte aspettative dei genitori. Quando è con Natasha, però, tutto è diverso. Qualcosa in lei gli suggerisce che il destino abbia in serbo un che di speciale – per entrambi. È come se ogni momento della loro vita li avesse preparati solo per vivere questo meraviglioso, singolo istante.

Puoi acquistarlo qui:

La mia recensione:

Dopo l’esordio di Noi siamo tuttoNicola Yoon è tornata più carica che mai. Il sole è anche una stella è sicuramente un romanzo che farà breccia nel vostro cuore, anche se la sottoscritta ha preferito la delicatezza di Noi siamo tutto. Due romanzi assolutamente diversi tra di loro, non collegati, ma con un messaggio comune: l’amore. E perché no, anche il destino. Due pilastri comuni per la nascita di questo libro, che faranno incontrare le vite di Natasha & Daniel. Hanno a disposizione solamente dodici ore. Ore fatali, che cambieranno la vita l’uno dell’altro. Apparentemente, i nostri due beniamini, non hanno nulla in comune, ma ben presto si accorgeranno di essere due menti affini.

Il tutto si conclude con un pizzico di agrodolce, lasciandoci con un finale enigmatico ma a facile interpretazione. Il libro si suddivide in diversi punti di vista, che daranno più prospettiva al libro e ci faranno godere un’ampia panoramica delle varie situazioni. Nicola Yoon caratterizza due personaggi che non solo ci faranno innamorare, ma anche riflettere. In conclusione, è un libro che mi sento di consigliarvi con tutto il cuore. Se credete nel destino, non potrete fare a meno che perdervi in queste meravigliose pagine. Cosa aspettate?

Precedente Harry Potter – The Exibition: Arriva la mostra a Milano! Successivo Recensione: "Crossover" di Kwame Alexander