Recensione: “Andiamo a vedere il giorno” di Sara Rattaro

Recensione: “Andiamo a vedere il giorno” di Sara Rattaro

In questo sabato molto freddo e pieno di nebbia, è proprio tempo di letture. Oggi parliamo della leggerissima scrittura di Sara Rattaro e del suo nuovo libro. Scopriamo qualcosa insieme in questa recensione..

Titolo: Andiamo a vedere il giorno

Autore: Sara Rattaro

Edito da: Sperling & Kupfer

Pagine: 196

Prezzo: 16,90€

Data d’uscita: 6 Novembre 2018

Trama: Alice è stata una figlia modello e una perfetta sorella maggiore, quella che in famiglia cercava di tenere insieme tutti i pezzi mentre il padre stava per abbandonarli, quella che per prima ha trovato il modo di comunicare con il fratellino, nato privo di udito, e di farlo sentire «normale». Ha pensato agli altri prima che a se stessa, ha seguito le regole prima che il cuore e adesso, di fronte a una passione che ha scardinato tutti i suoi schemi e le sue certezze, si ritrova a mentire, tradire, fuggire. Ma sua madre, Sandra, non ha alcuna intenzione di lasciarla sola. Su quel volo per Parigi c’è anche lei, e insieme iniziano un viaggio che è un guardarsi negli occhi e affrontare tutti i non detti, a partire da quel vuoto che ha rischiato di inghiottire la loro famiglia tanti anni prima. Alice si illude che, ritrovando la persona che si era insinuata nelle crepe della loro fragilità, possa dare una risposta a tutti i perché che si porta dentro, magari capire ciò che sta accadendo a lei ora, vendicare il passato e punire se stessa. Le occorreranno chilometri e scoperte inattese, tuttavia, per comprendere che non è da quella ricerca che può trovare conforto. Perché una sola è la verità: la perfezione non esiste, solo l’amore conta, solo l’amore resta. E la sua famiglia, così complicata, così imperfetta, saprà dimostrarle ancora una volta il suo senso più profondo: essere presente, sempre e a ogni costo. Per continuare insieme il cammino, qualunque sia la destinazione.

Puoi acquistarlo qui:

La mia recensione:

Non è il primo di libro di Sara Rattaro che mi trovo a recensire e leggere. Come mi era già successo infatti, non ho potuto che ammirare nuovamente la bravura e l’incisività nella sua scrittura. Andiamo a vedere il giorno è un libro che si perde in pochi fronzoli. Un libro che va dritto al sodo, senza congetture e finti buonismi. Una famiglia che si assomiglia molto in fatto di bugie e tradimenti, un libro che affronta la realtà dei fatti. Alice, si ritrova a dover affrontare qualcosa che non credeva possibile. Quando l’amore bussa alla porta è impossibile non rispondere, nonostante alle spalle si abbia un matrimonio forse frettoloso. E chi siamo noi per giudicare una ragazza, un tempo adolescente, che cercava solamente di coltivare i suoi sogni? Anche suo padre, come lei, ha fatto i suoi stessi errori e infatti il paragone è alquanto inevitabile.

Quello che gli accomuna è il tanto odiato tradimento, un tema che io nella vita reale non lo accetterei mai. Tuttavia Sara Rattaro lo affronta con audacia, in un viaggio in cui una famiglia sgretolata in precedenza, è costretta a ripercorrere quei passi così dolorosi. Alice dovrà guardare in se stessa, affrontare i suoi demoni, capire cosa vuole davvero, anche con un imprevisto alquanto improvviso. Eppure alla fin fine la vita è così ed è questo che traspare sempre tra le pagine dell’autrice. Infatti, questa sua ennesima opera, fa ancora centro, regalandoci un romanzo scorrevole, breve e conciso. Non mi resta che consigliarvelo!