Pretty Little Liars: Recensione episodio 5×04: Thrown From the Ride

Non si può ragazzi miei, io settimana scorsa covavo una benché minima speranza di trovare qualcosa d’interessante da dirvi, ma niente da fare! Questa puntata è stata IL NULLA! Quaranta minuti caratterizzati da Alison che frigna, non si può! In mezzo a tutto ciò, c’è però come sempre un picco di trash, ormai quello non manca mai. Già dopo cinque secondi, scopriamo infatti che la puntata sarà orrida come i capelli che si è fatta Hanna (chiede pure consiglio ad Aria, dove arriveremo?), sarà inutile quanto i vestiti di Alison che sta dando ai barboni (per lei non sono più alla zoccolentis, quale non le stanno!), sarà utile quanto la presenza di personaggi di cui non si ricorda nessuno.. insomma, avete capito.

E’ poi c’è lei, Emilio, che da un senso a tutto ciò, richiamando alla nostra mente Pam, solo per farci irritare ancor di più! Bastava sbucare da qualche angolino e TADAN, il fandom in festa! Aggiungeteci poi –A scomparso, la peggior scelta di Marlene in cinque anni di vita! Mistery Drama? Macchè! Questa è una commedia alla telenovela! L’interesse però sale improvvisamente con l’arrivo di Andrew (CHIIII) lo Spenciatore, il quale non vede l’ora di una bella sveltina! Ahime avrà un sonoro no e un “Sto ancora col carpentiere” Provaci ancora Andrew! Come sempre i pretendenti di Spencer spuntano quando Toby è in viaggio, ormai si sposta più di trenitalia! Della serie: “Cosa cazzo ce ne facciamo di Toby quando possiamo avere Lucas?”

L’apice del Trash viene però raggiunto con Aria (vorrei sapere il mercatino dove ha comprato quel cappellino possibilmente, forse è la cosa più trash dell’intero episodio) e il suo amato e aggiornatissimo pc. Grazie a internet, da oggi puoi mettere in esclusiva il tuo funerale! Riprendi anche tu i momenti più salienti, più strazianti del momento (ARE YOU FUCKING KIDDING ME), potrai anche fare donazioni anonime al numero che trovi sotto il video!

Marly anche questa settimana ha trovato la sua idea geniale per farla breve! Passiamo però al secondo momento più entusiasmante dell’episodio: la visita dal dottore! Mi sembrava di essere a una lezione di pilates con tutto questo “Alzati, abbassati, siediti..” e mentre voi eravate impegnati a  teorizzare sugli occhi alla Mona, io pensavo a quanto questo individuo “marpionava” (termine conosciuto nell’arte delle conquiste, Emilio ne sa qualcosa) con Alison. I momenti di patos continuano con Emilio che non sa quali siano i suoi sentimenti per Alison (CREDICI ANCHE TU), con Veronica che continua a farci sospettare Peter (alla fine non sarà lui e “l’ho fatto per proteggerti Spencer”) e finiscono con i nostri amati Ezria! 

Questa settimana ci deliziano con la dama (non da bere, quella è troppo per loro), per poi arrivare al tentato pisolino sul Divano! Aria, Aria, cosa ti salta in mente di toccare il santo graal di Ezra? La puntata continua, ma io non ricordo assolutamente nulla, l’ultima cosa che ricordo sono io che mi chiedo: “perché finisce con Ali che frigna, dove cazzo è il mio –A!” Insomma,

MA DAI MARIA, E BASTA,

al quarto episodio le puntate di passaggio non si può suvvia! Non so quale sia stata più noiosa tra questa e la precedente! Non temete però: il centesimo episodio è vicino! Riuscirà Marly a risollevarmi il morale?

Una cosa è certa, sbaverò su Caleb per quaranta minuti, non mi posso mica annoiare!

 (Datemi Caleb, Datemi Caleb, Datemi Caleb, Datemi Caleb, Datemi Caleb)

Voto: Lagnosa come Alison

P.S. Aria daiiii, dove compri i cappellini cosìììì, te pregoooo chiamamiii!
 
Ecco il promo del prossimo episodio, voleranno schiaffi quanto gli animali di PLL: