Pretty Little Liars: Recensione 7×15: In the Eye Abides the Heart

Pretty Little Liars: Recensione 7×15: In the Eye Abides the Heart

Ben ritrovati bugiardelli, dopo una settimana di agonizzante pausa, dove io me ne sono andata beatamente a Gardaland, non trovano però nessun -A all’orizzonte. Ebbene si, mentre voi continuavate a pensare a queste quattro povere criste, che sospettano gente a caso senza un motivo logico, io ho fatto la bella vita. Ma veniamo subito al dunque, dove in questa puntata diretta dalla più famosa rubaspesa del mondo, abbiamo scoperto essenzialmente un emerito cazzo. 

O meglio, abbiamo scoperto che le liars puntano il dito non appena hanno un succulento sospettato sotto mano. Lucas era amico di Charles? Lucas è automaticamente A.D. Loro non scelgono un processo logico, non vanno a caccia di prove sostanziali, ma si impegnano a fornirci le solite manfrine inutili. Aria è alle prese con Ezra & Nicole, la storyline più noiosa del mondo. E prima parte, e poi torna e poi inquadrano centomilavolte l’anello di Aria..

Avete rotto le palle di Natale in anticipo. Questa storia che Aria è la spia delle liars mi piace, ma è solamente una conseguenza del fatto che in passato era la principale sospettata perché faceva ‘shh’ nella sigla. E vogliamo parlare del trashissimo momento in cui una busta messa in un armadietto, sparisca in un nanosecondo? A scuola hanno gli armadietti che funzionano come il nuovo Game.liar.jumanji? Misteri della fede e delle liars che si guardano e girovagano a zonzo tra un fallo vibrante e l’altro. Almeno Aria ha incontrato la sua sosia in videochat, realizzata con il filtro scacione maschera di guerra di uno snap di cui non sapevamo l’esistenza.. tutto molto disarmante.

Spensierata intanto è alla ricerca della JesseGa dei poveri, ma riesce a farsi cogliere in fallo vibrante da Marco, che ha deciso di seguirla per rubarle la spesa. Marco guardò Spencierata, con il suo sguardo minaccioso. ‘Io voglio solo aiutarti’, le disse. Spencierata si ‘impanicò’, lo guardò e temé il peggio. Niente sarebbe stato peggio di andare a letto senza quattro salti e piselli. Marco ha scoperto il suo arcano segreto, ha scoperto che a lei e alle sue amiche piace giocare con la terra. Ed ora, per questo blando motivo tutto finirà. Le liars dovranno confessare i mille intrecci di parentela, ma daranno colpa ad un unico uomo: Peter. Queste sono ovviamente le mie previsioni, in quanto nella puntata di oggi abbiamo solo visto ovuli che andavano da destra a manca, ingravidando anche la più inetta del paese.

Ebbene si, Alison e Emilio avranno ufficialmente un figlio. Lasciatemi gioire del lieto evento solamente per la conseguente partenza. Piaggio si è finalmente levata dalle palle. Basta scene dal mondo di Patty in bicicletta, basta baci a mò di pizzettara. Finalmente giustizia è stata fatta. Ma ci credete che io non ricordi assolutamente altro di questo episodio? Ah si, il ritorno messo a casaccio di Wren! Sebbene sia sempre una gioia per gli occhi vedere quel manzotin dalla siringa d’oro da infermierino, che caspiterina ci azzecca con la scusa ‘volevo compagnia all’aeroporto, quindi ho chiamato Spencierata?. Okay, è la più famosa rubaspesa al mondo, ma che diamine ci azzecca? E avete notato come nel giro di cinque secondi Spencierata passa dall’essere all’aeroporto, ad essere a casa sua a lavarsi miracolosamente i capelli?

Misteri biblici che apriranno nel fandom una bizzeffa di teorie dove anche mia madre potrebbe essere Spencer. Mi raccomando, mettetecela tutta anche quest’anno a pensare fatti altamente improbabili, che quella mente marcia di Marlene non potrebbe mai partorire. Detto ciò, io vi saluto perché mi sono rotta alquanto il cazzo di non saper cosa scrivere a cinque puntate dal termine della serie, ma ci rendiamo conto? Confido nella 7×20 come unica puntata interessante.

Voto: Più entusiasmanti i fiorellini di Aria sulla maglietta

P.S. Mona grazie di esistere.

Chi bacerà Wren questa volta? Io voto Spencer!

Se vi va aggiungetemi QUI.

Lasciate un like QUI.

Seguitemi su Instagram.

I commenti sono chiusi.