Pretty Little Liars: Recensione 5×17: The Bin of Sin

Pretty Little Liars: Recensione 5×17: The Bin of Sin

Questa settimana per fortuna dovrò commentare una puntata comica, almeno c’è qualcosa da dire. No, inutile che saltate sul divano posseduti stile “che bello scopriamo finalmente qualcosa”, perché questo non è certamente il caso. Partiamo da Hanna, personaggio chiave della puntata. Perché? Ebbene, seguiamo passo passo l’idea fenomenale della più intelligente del gruppo. Dopo essersi riappropriata del proprio partner, decide di partire per una fantastica avventura che la vedrà in “le scoperte fenomenali di Marin”. Affranta per essere l’indiziata numero uno, deve ASSOLUTAMENTE scoprire cosa c’è nel barile e sbarazzarsene. Ci riuscirà? Caleb, che è già stato sul luogo del misfatto una volta, sa perfettamente come agire.. ma servirà davvero? La prima volta insieme a Spencer ha deciso BRILLANTEMENTE di non spostare nulla e non scoprire cosa c’è nel barile, ma il pubblico di PLL chiede a gran voce: “cosa si nasconde nel bagagliaio n° 2?” Ebbene, non lo scopriremo mai. La brillante Hanna decide di utilizzare il suo ragazzo per lavori manuali e di NON goduria, tirandosi prontamente indietro con “No, non ce la faccio”.. lasciando così il luogo del terribile misfatto. E’ uno scherzo? Assolutamente no.

Sulla via troverà però la probabile salvezza dei fan più accaniti: Toby & Tanner le due mitiche T. Toby, che si sta rivelando il personaggio più intollerante dell’esistenza, decide di tenere all’oscuro le INTELLIGENTI & BRILLANTI liars, farà la cosa giusta? Ma perché domandarsi tutto ciò, quando stiamo per scoprire l’avvenimento del secolo? Ebbene, le due T si recano al barile e decidono di aprirlo e chiuderlo, investiti prontamente dall’odore della cacca di Peppa Pig. Quindi, non capendo bene di cosa si tratti chiamano la fatidica scientifica di CSI, ma avremo almeno un indizio di quello che contiene la bottega del vino rosso, vino buono è Rocco? Assolutamente no, non scopriremo un cazzo. 

Aria intanto continua a consumare il dramma della lettera scarlatta e teme il giudizio del fatidico Ezra.. come la prenderà? Beh, inizialmente non gliene fregherà un cazzo se la sua “dolce” ragazza – vestita a tema di palloncini per un compleanno – ha complottato con lui fino ad ora. Però poi ci ripensa, forse tentato dall’odore della crostata di Talia (?). Ma qui la temibile svolta: Talia è veramente lesbica. Ci prende per il culo? Non si sa, ma come sempre l’abbiamo fatta convertire noi a suon di parodie. Spencer intanto, che in questa puntata dovrà rinunciare al dolce culetto di Caleb da vicino, decide di proferire le ultime parole famose: “Questo è il piano più sicuro che abbiamo”. Ahimè, non sapendo de “le scoperte fenomenali di Marin”, si troverà alla città del Polaretto. Ti sei tirata la sfiga? Assolutamente si.

Ma continuano le vicende più interessanti, che coinvolgono più degli spettatori di Uomini & Donne degli ultimi tempi: Jason & Milf. Ashley, diventata prontamente cieca, decide di respingere il bel ‘marzampone’ (Noi ragazze ci offriamo volontarie eh). Jason tuttavia voleva solamente ringraziarla una seconda volta, ma lei è in una relazione ‘SERIA’, così seria da sciuparla con un tradimento con cui ha condiviso due scene in cinque stagioni. Ma d’altronde siamo in PLL. Ma qual è veramente il fulcro della puntata? Beh, nessuno. Abbiamo una riscoperta passione per Emilio e i boschi, abbiamo un flambè di mele causato dalla forte passione e abbiamo una svolta alla Beautiful dove tutti lasciano tutti. L’unica cosa che poteva essere salvata nella puntata è stata mandata nella PUBBLICITA’ (potete vederla in seguito), non so se vi rendete conto. Ma ehy, almeno abbiamo riso un po’ no? Arriverà il giorno in cui scopriremo qualcosa? Stima precisa il 3015.

La scena bonus:

Voto: Esilarante come i baci di Jason

P.S. Jason ma bacia me a random no?