Once upon a time: Recensione episodio 3×03: Quite a Common Fairy

Once upon a time: Recensione episodio 3×03: Quite a Common Fairy

Questa settimana torniamo a Neverland con un episodio molto particolare. Trilli è la fatina più nominata dell’isola, Peter Pan cerca di far passare Henry dalla sua parte, Hook continua ad avvicinarsi  ad Emma..insomma, fin qua nulla di nuovo.

Ho trovato questa puntata abbastanza prevedibile, più lenta delle precedenti. Non mi ha convinta appieno, a parte la questione Regina. La nostra Queen è sicuramente il fulcro centrale, scopriamo le sue svariate sfaccettature, le sue insicurezze. Ha perso da poco il suo unico amore, per merito dell’odiosissima biancaneve (Tranquilla queen, la voglio pure io la sua testa!) e non riesce a uscirne. Trilli proverà a scacciare le sue insicurezze, ma Regina non farà che compromettere il destino della fatina. L’inquadratura da dietro ha rovinato totalmente l’OMG finale dell’episodio, suvvia! Come si può non riconoscere quel bonazzo di Robin Hood?!

Tra l’altro, abbiamo scoperto che il nostro arciere preferito ha un figlio! Ma quant’è tenero?! Intanto Neal, continua a confabulare un piano per raggiungere Henry e, grazie alla sua tenacia, riuscirà nell’intento.

I sentimenti di Mulan vengono finalmente allo scoperto (Beh, s’era avvertita una certa alchimia nell’aria!), ma Aurora aspetta un figlio da Philip. Ho trovato la scena tra le due estremamente toccante, non mi aspettavo di vederla sullo schermo. Ancora una volta in questa puntata mi sono identificata in Regina, la sua crescita e la sua maturazione sono assolutamente fenomenali!

Le speranze di Charming, sembrano essere agli sgoccioli. Dubito seriamente che gli autori azzardino a separarlo da Snow, ma io continuo a sperarci!

Tuttavia, la puntata mancava di qualcosa/qualcuno. Forse, l’assenza totale di Tremotino (a parte i due secondi nel mondo delle fiabe), mi ha un po’ turbata! Spero di vederlo di più nella prossima puntata!

Voto 7.5 

Irene