Once Upon a Time: Recensione 5×05: Dreamcatcher

Once Upon a Time: Recensione 5×05: Dreamcatcher

Finalmente questa settimana Camelot è stato un piccolo contorno nel complesso dei quaranta minuti. Forse la scarsa presenza di Re Artù mi ha fatto un pochino apprezzare di più questo episodio, ma siamo ancora ben lontani dalla splendida season uno. Emma che ricorda Neal ha nettamente risollevato il mio morale, tuttavia, la trama continua a non ingranare e gli effetti speciali obbrobriosi non aiutano di certo.

Si continua a voler dar importanza al primo amore di Henry, come se potesse fregarcene qualcosa. Non è così, giusto per farvelo presente. Ma come si può ben intuire, questo quinto episodio si è concentrato sull’amore. Ormai non mi sono rimaste coppie che mi piacciono in questo show, quindi non poteva fregarmene nulla dei sentimenti che sono stati tirati in ballo nell’arco della puntata. Anzi, forse quelli di Regina verso sua madre/Daniel sono stati quelli che mi hanno fatto più tenerezza. E come vi ho detto prima, anche quelli Emma/Neal hanno ben aiutato, considerando anche la totale assenza dei Captain Swan, che ha nettamente giovato alla mia salute.

Per quanta riguarda Rumple/Belle invece, c’è così tanto da riparare che lasciamo perdere. Li hanno talmente rovinati che non saprei nemmeno io da dove dovrebbero iniziare per ripararli. Che poi, che diamine centrerà Merida in tutto questo? La sua utilità è disarmante. Beh, tra l’altro la coerenza di Once upon a time si fa sempre più scandalosa nel passare del tempo. Esempi? Regina che riceve i messaggi sotto una grotta, il campo dove l’ha trovato? Il collegamento con la spada/pugnale dell’Oscuro fatto così in due secondi e… poi c’è lui, Merlino. Si è presentato. Ma chi sarebbe quel carciofo? Quello sarebbe il grande Merlino? Ma fatemi il piacere.

Cioè, già l’introduzione di Merlino mi faceva alquanto pena, poi cambiarne così l’aspetto.. si è sfiorato veramente il ridicolo. Almeno Nonna Granny, meglio conosciuta come Emma, ha fatto qualcosa di utile, animando un po’ l’episodio.. quasi nello stile della mia cara Evil Queen, che mi manca da morire. Regina ammorbidita è sempre peggio, è ormai lo zerbino di se stessa. Emma invece, che riesce ad essere crudele anche con suo figlio, mi da un barlume di speranza. Staremo a vedere!