Hart of Dixie: Recensione 4×09: End of Days

Hart of Dixie: Recensione 4×09: End of Days

Avete mai immaginato come sarebbe l’apocalisse a Bluebell? Esilarante, come tutto il resto! Infatti nel penultimo episodio di Hart of Dixie, i cittadini di Bluebell affrontano una profezia secondo cui Bluebell per come la conosciamo non ci sarà più. In effetti una serie di coincidenze e qualche piccola forzatura mista alla fantasia dei cittadini fa sì che tutti i segni del presagio si manifestino. Ho adorato questo episodio perchè più di tutti gli altri in questa stagione ci ha ricordato qual è davvero lo spirito di questa città e quanto ci mancherà!

Devo smetterla di affezionarmi così tanto ad uno show! Lo so, sono poco credibile. Adesso però basta pensare al poco tempo che ci è rimasto e vediamo come, al di là del caos generale, si sono evolute le storie dei nostri cittadini preferiti. Let’s start!

AB e George

Sicuramente sono stati davvero protagonisti in questo episodio. Lei sogna la profezia sulla fine del mondo, ma in realtà sta solo dando voce alle sue paure, perché è il momento nel suo cuore di lasciare andare Lavon e fare spazio a George. E quale atto d’amore più grande se non quello di lasciare libero chi si ama di inseguire i propri sogni? Mi è anche piaciuto molto che George abbia deciso di partire, perché nel modo in cui lui ha salutato Bluebell la saluteremo anche noi. Bluebell è una famiglia, è un posto in cui sentirsi a casa, ma è anche il momento di lasciarla per andare altrove. Sono contenta che non abbia rinunciato ai propri sogni per degli obblighi o per paura. Come sempre questo show ci regala un piccolo consiglio: se credi nel tuo sogno rincorrilo, anche se questo dovesse mandare il tuo mondo sotto sopra, anche se questo vuol dire cambiare vita e rinascere di nuovo.

Zade

Zoe e Wade hanno fatto davvero un lungo viaggio per arrivare dove sono ora. E’ vero il cambiamento di Wade è stato enorme e tutti lo possiamo vedere ed apprezzare, ma vogliamo parlare di Zoe? Era una ragazza tutta incentrata sulla carriera e con zero fiducia nei rapporti umani e adesso vuole fare a Wade la proposta. Peccato solo che le sia stata rubata da sotto il naso! Mi chiedo se non sia solo un modo per farci credere che in un futuro questo accadrà, anche se non è detto che ci sarà dato vederlo. Lacrime a fiumi! E’ stato bello anche vedere come Zoe e George ripercorrendo un po’ i passi della loro pseudo-relazione siano completamente sereni e tra di loro non ci sia assolutamente niente di irrisolto. Insomma infrangere le speranze di qualche fan della coppia, qualora ce ne fosse in giro, anche se ne dubito, chi potrebbe preferire George a Wade?

Lemon e Lavon

Sono ormai una coppia. A quanto pare un mese è passato dalla scorsa puntata. Ormai a Bluebell il tempo scorre velocissimo. Sarà per stare al passo col pancione di Zoe, sarà per il fatto che questa stagione ha solo dieci episodi. In ogni caso, Lemon al brunch va veloce con la fantasia e pensa al futuro e ai figli di queste tre coppie che giocheranno insieme, a come sarà bello condividere le esperienze, passare insieme le feste, andare alle partite! Insomma quel futuro immaginario che ogni fan dovrà appunto immaginare, in mancanza di nuove stagioni da guardare. Parlando della coppia, nello specifico, era ovvio che il loro futuro sarebbe stato il matrimonio, solo non credevo che sarebbe stato ora. Chissà cosa ci riserverà il prossimo episodio a questo punto!

In questo episodio mi è mancata Shelby, ma ci hanno pensato tutti gli altri bizzarri cittadini a riempire il vuoto di follia. Ho infatti trovato alcune chicche dell’episodio davvero divertenti. Perchè così è Hart of Dixie: riesce sempre a strapparti un sorriso. E poi chi non vorrebbe vivere un po’ di più come se fosse l’ultimo giorno? Trovando il coraggio di fare quello che normalmente non farebbe, come uno strambo tatuaggio o un bacio inaspettato. Il mio voto all’episodio è 8 e mezzo, perchè mi è piaciuto davvero tanto. Non riesco a credere che questo show stia finendo, infatti negli ultimi cinque minuti mi sono sentita proprio come George. Se faccio così la sentimentale adesso, non voglio immaginare la prossima settimana!

Non me ne sono dimenticata! Anche per questa settimana ho una piccola curiosità da regalarvi. Il nome del Rammer Jammer è un riferimento al “grido” delle cheerleaders della squadra di football dell’università dell’Alabama che fa: “Rammer Jammer Yellow Hammer/ Give’em hell, Alabama!”. Lo sapevate già o vi ho fatto scoprire qualcosa di nuovo?

A presto, Fede