Grey’s Anatomy: Recensione 14×08: Out of Nowhere (WINTER FINALE)

Il momento è arrivato. Dovremo salutare Grey’s Anatomy fino a gennaio. Shondona prima della pausa invernale, ha ben pensato di mettere in cantiere una puntata senza eguali. Una puntata che si interrompe nel momento meno adatto, per farci rimanere col fiato sospeso fino al prossimo appuntamento. Inizialmente pensavo di aver sbagliato telefilm, catapultandomi in quello che sembrava essere Mr. Robot.

Il nostro ospedale preferito, viene preso di mira da un hacker potentissimo, facendo così tornare la medicina all’età della pietra. Ma i nostri medici sono sempre preparati al meglio, sopratutto Jo, che deve impedire la morte di un bambino innocente. Tuttavia, non si aspetta di trovare il suo ex marito ad attenderla. Nel frattempo, continua a sbocciare un presunto amore tra Maggie e Jackson, con in sottofondo i conati della sottoscritta.

Continuo a non spiegarmi l’insistenza di voler mettere insieme questi due. Sono a dir poco inutili, nonché con zero chimica. Sembra quasi che Shonda si stia dimenticando totalmente dei Japril. Ad ogni modo, questo winter finale, nonostante questi succosi avvenimenti, non ha molto di cui parlare. Ci offre la solita panoramica dell’ospedale, per poi arrivare al momento cruciale, interrompendosi sul più bello.

Non so proprio come faremo ad aspettare fino a gennaio, ma sicuramente sarà un’attesa interminabile! Ho adorato tuttavia la scelta di Jo come capo degli specializzandi, mi ha un pochino rimandato alle prime stagioni. Poi, come ho detto più volte, con Alex la shippo parecchio e spero che il nostro pediatra faccia il culo al suo ex marito. Possibilmente però, senza finire nei guai questa volta. Staremo a vedere, speriamo si concluda il tutto con qualche gioia, ma con Shondona al comando dubito fortemente!

Voto 7.5