Grey’s Anatomy: Recensione 13×21: Don’t Stop Me Now

Grey’s Anatomy: Recensione 13×21: Don’t Stop Me Now

Dopo una settimana di pausa, Grey’s Anatomy è tornato con una puntata un pochino transitoria, diciamocelo. Nella 13×21, è successo quello che doveva succedere da tempo: Maggie ha scoperto la relazione tra Nathan & Meredith. Una relazione che ha già fatto discutere, fin dal principio. Più volte ho incitato Meredith a parlare con Maggie, ma lei ha voluto tenere nascosta la relazione fino all’ultimo. Questo non poteva che portare a un litigio tra le due sorelle. Meredith è però ben preparata ai litigi tra sorelle, quindi alla fin fine riuscirà a trovare un compromesso con Maggie. Nathan & Meredith continuano a non piacermi, come ben sapete, quindi che vi devo dire al riguardo? Non c’è molto da dire, diciamocelo. Questa puntata è complessivamente scarna, da ogni punto di vista.

Intanto l’amore sembra gran protagonista di questo episodio. In primis, abbiamo Richard & Catherine, che sembrano aver finalmente trovato la giusta armonia, grazie anche a un aiuto esterno. Miranda sta tornando ad essere quel personaggio un pochino umano, che mi mancava vedere. Ormai il ruolo di Nazista non le si addice da tempo, quindi i suoi cambi repentini di carattere mi mandano un pochino fuori di testa. In secondo luogo, abbiamo Owen & Amelia. Nonostante i due continuino a mantenere le distanze, decidono sempre di spalleggiarsi nel momento del bisogno. L’abbraccio in ascensore, mi ha fatto venire il batticuore, lo ammetto. Mi manca in generale vedere le mie coppie preferite di Grey’s Anatomy, come ad esempio Jackson & April, che dopo la puntata centrica sembrano essere spariti.

Alex & Jo? Il triangolo con De Luca? Insomma, quando Shonda deciderà di approfondire tutto ciò? E che ne è stato di Arizona e la Minnick? Ultimamente le storyline non seguono una logica ad ogni episodio, bensì si prolungano nel tempo. Ormai ci avviciniamo al season finale, quindi spero di ottenere delle risposte prima di quella data. Anche perché, sicuramente Shondona avrà in mente qualche tragedia da rivelarci. Io ad esempio, ho già finito le cose da dirvi per questo episodio, trovandomi così in difficoltà di cosa parlare! Dei vermi disgustosi trovati nel corpo della paziente? O della tenerezza di Alex, che ancora una volta si conferma un medico eccellente. Lui e Amelia sono stati certamente i più umani in questo episodio.

Per quanto riguarda gli altri personaggi, non ci hanno offerto poi molto. Tranne qualche conferenza da vip e piccole chicche comiche degne del Seattle Grey’s! Non mi resta quindi che aspettare settimana prossima, sperando in una puntata un pochino più entusiasmante di cui parlare, perché questa, come potete ben vedere, mi ha lasciato ben poco! E voi, cosa ne pensate? Grey’s Anatomy rimane comunque uno dei migliori show in circolazione, questo è appurato.

Voto 6