Grey’s Anatomy: Recensione 11×18: When I Grow Up

greys-anatomy-season-11-spoilers

Grey’s Anatomy: Recensione 11×18: When I Grow Up

Questa puntata di Grey’s Anatomy, devo confessare, mi ha quasi riportato alle origini. I bambini in gita come degli specializzanti ansiosi di fare domande, Derek come non lo vedevamo da tempo e soprattutto, un caso che comporta un trapianto difficile. Sicuramente molti avranno giudicato questo episodio transitorio, ma non io. L’ho adorato, in tutto e per tutto. Era da tempo che non vedevamo i nostri dottori alle prese con una grossa sparatoria, causata poi da un ragazzino di 15 anni. Come potrebbe salvarsi, se non grazie all’uomo a cui ha sparato? Questo è proprio tipico di Shondona, c’è da dirlo.

Ricordo perfettamente un caso simile in passato, ed è anche per questo che l’episodio mi ha ricordato il vecchio Grey’s. Come sempre però, le cose più belle, sono gli sviluppi personali. Mi ha fatto piacere rivedere i Japril più uniti che mai, per dirne una. Anche se, Jackson caro, dovresti tagliarti un po’ la barba! Mi ha fatto piacere rivedere il rapporto tra Amelia & Derek, con accenni alla sparatoria. Mi è piaciuto vedere Amelia così fragile, soprattutto quando ammette di essere innamorata di Owen. Insomma, ma cosa caspiterina non mi è piaciuto in questo episodio? Persino Steph, che un tempo odiavo fino al midollo, mi ha fatto quasi tenerezza! E’ una mia impressione, o Shondona sta cercando di ricreare un’amicizia style Cristina/Meredith?

Non che possa essere replicata un’amicizia del genere, intendiamoci subito! Però pensateci: la ricerca del ragazzo (con Jo), le bevute al bar insieme.. non vi si accende una lucetta? Preferirei vedere Jo al fianco di Alex però. E’ un po’ di episodi che non interagiscono tra di loro e questo mi rattrista. Sono una delle mie ship preferite, che cavolo! E’ anche vero che Shonda si è un po’ dovuta concentrare su coppie come i Merder & i Japril. E’ anche un po’ il tema di questa stagione, se ci fate caso. Pochi episodi della 11° stagione offrono una panoramica amplia di tutti i personaggi di Grey’s, ma si concentrano appunto su uno o due.

Questo da un lato mi piace, perché un po’ approfondisce i personaggi, ma dall’altro mi fa mancare tantissimo le dinamiche di un tempo. Anche se, questa calma apparente che si è creata in questo episodio, sembra l’inizio di una strage allucinante. Ci avviciniamo agli episodi finali di Shondona, se fossi in voi non starei tranquilla! Non ti sono bastate le lacrime che mi hai fatto versare in questi 18 episodi? Le addebiterò tutti gli acquisti del supermercato, così impara! Comunque, scusate se ho girato un po’ intorno a questa recensione, ma non mi viene niente da approfondire. Mi fa piacere che Mer & Derek stiano facendo la pace, ma mi sembra troppo facile. E’ anche vero che, dopo tutto quello che hanno passato, se la meritano. Ah, dimenticavo. Come sempre non ho potuto fare a meno di adorare Callie in questo episodio.. sai che novità!

P.S. L’accenno a Mark però no cavolo, così mi distruggi!

Voto 8