Gotham: Recensione 1×02: Selina Kyle

GOTHAM_CAROUSEL_DESKTOP_1400x386-carousel-1400x386

Gotham 1×02 Recensione: Selina Kyle

La recensione:

Ok devo ammettere che Gotham inizia già a stancarmi, per non parlare del fatto di quanto sia stata inquietante questa puntata! Già il fatto che ci fosse qualcuno che rapiva bambini orfani mi metteva ansia, poi hanno tirato fuori la storia che li rivendevano per usarli come cibo, cioè…no! 

Alla fine comunque non si è ben capito perché li rapissero, o almeno per me non è stato chiaro. Era una compagnia di catering questo “Tridente” o altro?

Abbiamo poi visto un Bruce che inizia a mostrare i primi sintomi da “Batman” se così vogliamo dire, Alfred sembra non avere molto successo con lui per ora, infatti ha chiesto l’aiuto di Gordon. Questa storia è ancora un po’ abbozzata comunque.

Invece è stato dato più spazio a due dei villain, più precisamente Catwoman (che era una delle orfane rapite) e Pinguino, che sta lentamente diventando uno psicopatico perdendo tutta la mia simpatia!

Per il resto non ci sono stati molti altri sviluppi, e da questo punto di vista la storia di Gordon procede lentamente…fin troppo lentamente! Avrei preferito che parlassero anche di altro oltre alla storia dei rapimenti, invece la puntata è stata quasi tutta incentrata su quello. 

Diciamo che se dovessi dare un voto a questo episodio sarebbe appena sufficiente.

Recensione a cura di Anna Nicoli.