Gotham: Recensione 1×01: Pilot

GOTHAM_CAROUSEL_DESKTOP_1400x386-carousel-1400x386

Ieri su FOX ha finalmente debuttato l’attessissimo pilot di Gotham! Aspettavate anche voi questa serie? Avete avuto l’occasione di vedere il pilot? Cosa ne pensate? Ecco cosa ne pensa la nostra Anna.

La recensione:

Finalmente dopo tanta attesa inizia anche Gotham. Dalla preview che avevano trasmesso avevo già capito molte cose sulla struttura del telefilm, ma ora mi è tutto molto più chiaro; si tratta di un poliziesco che si svolge nella città di Gotham con protagonista Jim Gordon.

Per ora non c’è niente di più da sapere. Credo che questa prima puntata sia servita più che altro per imbastire la storia e far conoscere i personaggi, quindi è stata a tratti noiosa secondo me, e anche un po’ confusa…ok far conoscere i personaggi, però ci hanno buttato in mezzo Jim Gordon (che è il protagonista), il suo collega Harvey, la sua ragazza Barbara, Pinguino, l’Enigmista, Cat Woman, Poison Ivy, Batman e Alfred, Fish Mooney, Falcone e i 2 agenti rivali di cui non ricordo il nome che non ho nemmeno ben capito che lavoro facciano! Diciamo che è stata una di quelle puntate in cui ogni tanto buttavo l’occhio per vedere quanti minuti mancavano alla fine, segno di quanto mi stessi annoiando! Nonostante questo devo ammettere che Ben se la cava bene nel ruolo di Jim Gordon, non lo avrei mai detto e invece è così, in più hanno fatto un ottimo lavoro con gli effetti grafici per rendere New York più “gotica” e farla sembrare un’altra città (Gotham per l’appunto).

Di tutto quello che abbiamo visto comunque il personaggio che in assoluto ha mosso di più la mia compassione è stato proprio Pinguino! Diciamo che fra i vari villain lui è quello che nel corso della puntata ha ricoperto un ruolo più significante, ma non gliene va mai bene una! In più Fish Mooney è una gran zoccola, spero la facciano fuori!

Diciamo che anche se non mi ha colpito moltissimo credo che continuerò a guardare Gotham perché sono dell’idea che possa veramente avere molto da dare, e spero di non sbagliarmi!

Recensione a cura di Anna Nicoli